Nissan Leaf e+ 62 kWh: la prova su strada dell'elettrica da 385 km di autonomia

Abbiamo provato la nuova Nissan Leaf e+ 62 kWh, la versione aggiornata dell'elettrica che garantisce 385 km di autonomia e un piacere di guida rinnovato grazie anche all'aumento di potenza

Nissan Leaf e+ 62 kWh è uno dei modelli con cui la Casa giapponese vuole consolidare ancora di più la sua posizione nel mercato a zero emissioni. Questa nuova versione ha aumentato le capacità della batteria per consentire un innalzamento dell'autonomia di molti chilometri, ma anche il motore ha ricevuto un upgrade della potenza che ne aumenta le performance e il piacere di guida. Sicuramente la Leaf e+ è una vettura votata certamente al confort e al benessere a bordo del suo abitacolo, ma vediamo più nel dettaglio quelle che sono le sue caratteristiche e come si comporta nella prova su strada.

Caratteristiche esterne


Nissan Leaf e+ 62 kWh possiede le  stesse dimensioni del modello da 40 kWh, che corrispondono a 4.490 mm di lunghezza e a 2.030 mm di larghezza (specchietti inclusi), mentre sono 1.530 mm di altezza. Il passo è di 2,7 m e la capacità del bagagliaio è di 435 litri. Queste sono delle mere cifre che descrivono la vettura, ma dietro c'è molta più sostanza. Osservandola si notano i fari full LED collegati dalla calandra a V, ormai simbolo di riconoscimento dei modelli di Nissan, mentre sopra di essa troviamo lo sportello dedicato alla ricarica dell'auto con due tipi di connettori. Il parabrezza invece è molto inclinato e la bella colorazione bi-colore con tetto nero fa sembrare la Leaf più slanciata e sportiva, quasi attaccata all'asfalto. Al posteriore troviamo uno spoiler sempre in colore nero e fari dal disegno geometrico sempre a LED. I cerchi in lega da 17'' sono specifici di questo modello.

L'abitacolo


Nissan Leaf è realizzata con materiali di qualità a partire dalla plancia rivestita in eco-pelle con cuciture blu, mentre la parte superiore è realizzata in plastica rigida. I dettagli blu elettrico sono presenti sia sulle cuciture dei rivestimenti che sul selettore della trasmissione. Il cambio è posto centralmente sulla plancia, dove si trovano anche i tasti per la gestione dell'e-pedal e del sistema di parcheggio automaticoSulla plancia poi fa capolino lo schermo centrale touch da 8 pollici. La plancia ha il tachimetro analogico affiancato a uno schermo configurabile in diversi modi, dalla navigazione al grafico dei consumi e della gestione della batteria.

Batteria e motore


La nuova versione della Leaf è più potente e questo è dovuto anche all'aumento di numerose celle nell'impianto della batteria. Si passa dalle 192 presenti sulla 40 kWh alle 288 di questa da 62, che secondo le stime ufficiali della Casa garantiscono un innalzamento del 55% della potenza complessiva, mantenendo al tempo stesso le dimensioni e senza raddoppiare il peso del sistema. Grazie a questo lavoro si passa da una potenza complessiva di 150 CV della versione 40 kWh agli attuali 217 CV, guadagnando anche 20 Nm di coppia e giungendo così alla soglia dei 340 Nm. La coppia è immediatamente disponibile all'accensione del motore e questo rende la nuova Leaf molto scattante, tanto che la prova da 0 a 100 km/h si realizza in 6,9 secondi. Al di là delle prestazioni, la nuova batteria garantisce un'autonomia che sale fino a 385 km, una cifra veramente significativa. Per ricaricare si può utilizzare il connettore Tipo 2 per la ricarica in corrente alternata tramite caricatore di bordo da massimo 6,6 kW monofase per wallbox o colonnine pubbliche. In Modo 3 il cavo di ricarica supporta massimo 32 A, in Modo 2 (con Schuko) si arriva a massimo 10 A. L'auto non supporta il trifase ma supporta la ricarica rapida in DC (corrente continua) tramite CHAdeMO a 50 kW.

Come va su strada


Al volante la Nissan Leaf è molto gradevole da guidare grazie al motore elettrico da 210 cv e 340 Nm, che rende la guida fluida e dal buon temperamento. Per rendere più intrigante l'esperienza di guida, si possono scegliere due modalità: Eco o Standard. Inoltre, con l'e-pedal, la vettura può essere guidata con il solo pedale dell'acceleratore, infatti rilasciandolo l'auto rallenta in modo repentino senza agire sui freni. Con il Nissan ProPilot l'auto è poi in grado di procedere quasi in autonomia, perché il cruise control adattativo è in grado anche di fermare l’auto, mentre il mantenimento della corsia permette di seguire la strada. Ottimo il comfort, con sospensioni piuttosto morbide e un abitacolo silenzioso come si confà ad una vettura elettrica. I consumi sono in linea con quanto dichiarato dalla Casa, i 385 km di autonomia sono più che reali.

Prezzo


La Nissan Leaf e+ 62 kWh parte da un prezzo di listino di 35.000 euro, ma non sono da dimenticare gli incentivi statali che sono differenti da Regione a Regione.

Nissan Leaf e+ 62 kWh : scheda tecnica


Dimensioni:

Lunghezza: 449 cm
Larghezza: 179 cm
Altezza: 153 cm
Passo: 270 cm
Peso: 1707 kg
Capacità baule: 420 litri
Motore e Trasmissione:
Alimentazione: elettrica
Cilindrata: /
N. Cilindri: /
Potenza: 217 cavalli a 4.600 giri
Coppia Max: 340 nm a 500- 4.000 giri
Trazione: anteriore
Cambio: /
Prestazioni:
Velocità massima: 157 km/h
Accelerazione: 0-100 km/h in 6,9 secondi
Emissioni: 0 g/km
Autonomia: 385 km WLTP

  • shares
  • Mail