Volvo XC40: molte novità per la SUV compatta svedese

Aggiornata la gamma della Volvo XC40, con le nuove versioni T2, B4, B5, T5 Recharge Plug-In Hybrid e P8 Recharge.

Volvo XC40 T5 Twin Engine
La gamma della Volvo XC40 è stata aggiornata con numerose novità, alcune già introdotte sul mercato italiano. La SUV compatta del costruttore svedese, infatti, è disponibile nella nuova versione T2 con il motore a benzina 1.5 Turbo a tre cilindri da 129 CV di potenza, abbinato sia al cambio manuale a sei marce che al cambio automatico Geartronic ad otto rapporti, in vendita al prezzo base di 29.900 euro.

Confermata l'altra declinazione T3 a benzina da 163 CV di potenza, nonché le versioni diesel D3 da 150 CV di potenza e D4 da 190 CV. In uscita, invece, tutte le altre declinazioni a benzina della Volvo XC40, proposte con le sigle alfanumeriche T4 da 190 CV di potenza e T5 da 247 CV di potenza, più la versione T5 Twin Engine a propulsione ibrida HEV.

La SUV compatta Volvo XC40 è commercializzata anche nelle nuove declinazioni B4 da 197 CV di potenza e B5 da 250 CV di potenza, in vendita rispettivamente da 42.300 euro e 50.150 euro. Entrambe sono dotate della propulsione ibrida MHEV da 48 CV, con la configurazione meccanica che prevede l'abbinamento con il cambio automatico Geartronic ad otto rapporti e la trazione integrale AWD. Al prezzo base di 47.770 euro, invece, è disponibile la nuova versione T5 Recharge Plug-In Hybrid a propulsione ibrida PHEV.

Inoltre, entro fine anno debutterà anche la declinazione P8 Recharge, ovvero la declinazione EV a propulsione elettrica della Volvo XC40 da 408 CV di potenza e oltre 400 km di autonomia massima, tra l'altro dotata anche della trazione integrale.

  • shares
  • Mail