Toyota Yaris GRMN: prova su strada [Video]

La nostra prova al volante della velocissima Toyota Yaris GRMN, versione super sportiva della compatta nipponica.

Da icona della mobilità intelligente in città, ai giri record per la sua categoria nell'Inferno Verde il passo è breve per la Toyota Yaris, ovviamente in versione GRMN, acronimo che sta ad indicare proprio Gazoo Racing Meinster of Nurburgring. La versione sportiva della Yaris è infatti stata sviluppata tra gli stretti cordoli del Nordschleife, il progetto è stato curato dal team Gazoo Racing lo stesso che gestisce le attività sportive di Toyota nella Le Mans Series con la LMP1 e l’attività nei rally nel mondiale WRC con la Yaris WRC.

Il risultato è una radicale evoluzione sportiva della piccola Yaris. Per sottolineare la sua esclusività, la nuova Yaris GRMN è stata venduta solamente online ad un prezzo di 29.900 euro: “Abbiamo scelto il sistema di prenotazione online perché si tratta di un prodotto unico, ed unico doveva essere il processo di acquisto”, questo il commento di Tommaso Grassi, Marketing Manager di Toyota Motor Europe.

Il successo è stato incredibile: tutti i 350 esemplari sono stati venduti in sole 72 ore! La produzione totale prevede circa 600 esemplari realizzati negli stabilimenti francesi di Toyota con le consegne che dovrebbero essere iniziate nei primissimi mesi del 2018. Altre 200 auto sono state invece destinate la mercato giapponese, le restanti 50 invece resteranno all’interno di Toyota Europa per essere utilizzate in eventi promozionali.

Toyota Yaris GRMN: com'è fatta


Motore 8

La base è la versione 3 porte, sottoposta a importanti modifiche strutturali per irrigidirne la scocca grazie a barre anti torsione poste sotto il pianale sia in zona anteriore che nella zona posteriore, un nuovo telaio sotto e una barra di collegamento dei duomi all'interno del cofano motore. Vanta anche una barra anti rollio più rigida, nuove sospensioni più sportive, molle più rigide ed un assetto ribassato di 30mm. Anche le carreggiate sono state allargate, mentre sull’anteriore è stato installato un differenziale autobloccante meccanico Torsen, che aiuta la vettura ad uscire velocemente dalle curve.

Cambiano i valori di riferimento su ruote e assetto, con i cerchi di lega da 17 pollici BBS che contribuiscono ad un risparmio di peso di oltre 6 kg, oltre a dischi anteriori da 275mm con pinze a 4 pompanti. Sotto il cofano troviamo un propulsore 1.8 litri potenziato con con compressore volumetrico Eaton che incrementa la potenza fino a 212Cv. Un valore elevatissimo se rapportato al peso dell’auto, sceso fino al valore record di 1.035 kg. La Yaris GRMN è disponibile in un unico allestimento con colorazione bianca, affiancata dal tetto nero e dalle grafiche in stile Gazoo Racing sulla fiancata e sul cofano.

Sul posteriore troviamo un terminale centrale da cui proviene un suono graffiante e molto racing. Immancabile il logo GRMN sul passaruota anteriore e sul portello del bagagliaio. All’interno troviamo sedili sportivi molto contenitivi, il volante ripreso dalla sorella GT86 e tanti dettagli che ne esaltano lo spirito racing. Rispetto a una Yaris standard sono stati sostituiti diversi componenti, come il cruscotto centrale dotato di schermo TFT, mentre la parte analogica prevede un contagiri con zona rossa a 7000 giri/min. Immancabile la pedaliera in alluminio, mentre il cambio è esclusivamente manuale.

Toyota Yaris GRMN: come va


Nella guida su strada si apprezza lo spunto che in soli 6,4 secondi consente alla Yaris GRMN di coprire lo 0 a 100km/h. La compatta sportiva nipponica dispone di una grande coppia e vanta grande reattività in ogni condizione, sia come risposta dello sterzo, sia nel rispondere alla pressione su acceleratore e freno. I decibel si fanno sentire  inevitabilmente di più rispetto alla Yaris standard ed è meno confortevole per la maggiore rigidità. La GRMN mostra in ogni frangente la sua anima corsaiola con inserimenti in curva fulminei, grande stabilità alle alte velocità e una tenuta in curva elevatissima. La velocità massima è di 230 km/h ma è in pista e sui circuiti guidati che l’auto da il meglio di se sfruttando il connubio tra leggerezza, potenza e assetto sportivo.

Ottimo il lavoro dei freni in fase di staccata con l’assetto che ben digerisce i forti trasferimenti di carico e dimostra un livello di beccheggio molto contenuto, minimo anche il rollio a centro curva con l’auto che tendere a chiudere la traiettoria e spostarsi all’interno della curva sia in fase di inserimento che in uscita di curva.
Una volta schiacciato il pedale dell’acceleratore con lo sterzo ancora ruotato infatti entra in funzione in modo evidente il differenziale autobloccante Torsen che “tira” l’auto verso l’interno limitando il sottosterzo e le perdite di aderenza della ruota interna alla curva. La Toyota Yaris GRMN è un mix di sportività e tecnologia che la rende estremamente efficace nel tempo sul giro trasferendo al pilota sensazioni di guida molto vicine a quelle di un’auto da corsa.


Scheda Tecnica Toyota Yaris GRMN


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO