GENeco Bio-Bug: il Volkswagen Beetle è alimentato da acque grigie

GENeco Bio-Bug

L’azienda britannica GENeco ha realizzato una particolarissima Volkswagen Beetle Cabriolet alimentata con gas metano ricavato da escrementi umani. La “Bio-Bug” utilizza il motore quattro cilindri 2.0 litri modificato per la doppia alimentazione, raggiunge i 183 km/h di velocità massima e consuma 8,5 chilometri con un metro cubo di gas. Secondo Mohammed Saddiq, fondatore della GENeco, questa bizzarra fonte di energia permette di ricavare il combustibile necessario per oltre 16.000 chilometri utilizzando le feci prodotte da 70 famiglie, mentre uno stabilimento può convertire escrementi in metano per un totale annuo di 152,65 milioni di chilometri che permettono di risparmiare 19.000 tonnellate di CO2.

Via | World Car Fans

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 164 voti.  
34 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO