Bugatti

Bugatti venne fondata nel 1909 Molsheim, nella Francia nordorientale. Bugatti è anche il cognome di Ettore Arco Isidoro, erede di una famiglia colta e benestante, nonché figlio di un pittore, scultore ed architetto. Bugatti padre, Carlo, dona al figlio Ettore un’istruzione di stampo artistico, mentre il fratello Rembrandt sogna di diventare ingegnere. Il destino però li confonde: Ettore fonda l’azienda specializzata in automobili d’altissima gamma, Rembrandt diventa invece un grande scultore. Fin da giovane Ettore Bugatti dimostra di possedere qualità superiori alla media. Corre in auto e vince, realizza le automobili con cui lui stesso gareggia e da poi il là alla sua avventura imprenditoriale.

Nel 1909 fonda dunque la Bugatti. Quartier generale sarà Molsheim, allora territorio tedesco e poi assegnata alla Francia. Fin da subito le sue vetture suscitano emozioni per l’estrema eleganza e pulizia delle linee, nonché per l’alto potenziale espresso in gara. Bugatti si rivelò ben presto decisamente tradizionalista: non volle introdurre soluzioni tecniche quali la sovralimentazione, l’architettura a sei cilindri e gli alberi a camme in testa. Nel 1927 venne prodotta una fra le automobile di maggior prestigio e fascino: la Tipo 41 Royale fu espressamente pensata per regnanti e capi di stato, ma non riscontrò il successo sperato. Inizia così un lungo oblio.

Nel 1963 sarà poi venduta ad Hispano-Suiza. Nel 1987 l’imprenditore mantovano Romano Artioli scelse di riportare in vita il marchio, progettando la superba EB110 ed introducendo soluzioni tecniche di prim’ordine. Gandini non riuscì però ad evitare un secondo fallimento. Arriviamo al 1998, quando il gruppo Volkswagen acquista i diritti dell’azienda e la rilancia con il progetto EB 16.4 Veyron. Il resto è attualità. Tutti gli aggiornamenti sul marchio francese.

Bugatti Chiron: arriva quella in scala 1:1 fatta coi Lego

In una Monza gremita di persone per via del weekend di Formula 1, Lego ha presentato una riproduzione in scala 1:1 della... Continua...

Bugatti Divo: modello 'alter ego' della Chiron

Più veloce in pista rispetto alla Chiron, differisce per molti particolari estetici. Continua...

Bugatti Chiron: ora è disponibile lo "Sky View"

Ora i futuri clienti Bugatti possono accessoriare la propria Chiron con lo "Sky View": si tratta di un particolare tetto... Continua...

Bugatti Divo: un nuovo modello in edizione limitata

La Bugatti Divo è un modello tutto nuovo, diverso dalla Chiron. La caratteristica principale è la velocità e... Continua...

Bugatti Veyron Super Sport: l’ultimo esemplare costruito va all’asta

Quest’auto, che già di per sé si configura come un modello raro, ha una particolarità che la rende veramente... Continua...

Bugatti Chiron: arriva la versione LEGO

Da oggi anche chi non ha un conto corrente di almeno sei zeri potrà acquistare una Bugatti Chiron… però solamente in... Continua...

Bugatti Chiron: prodotto il centesimo esemplare

E' uscito dalla fabbrica di Molsheim il centesimo esemplare della Bugatti Chiron. Carrozzeria in colore blu carbonio,... Continua...

La telemetria secondo Bugatti

Sulla Chiron è stata montata una centralina che, in tempo reale, invia ai tecnici tedeschi la telemetria di ogni... Continua...

Bugatti Chiron Sport: anteprima nazionale al Salone di New York 2018

La Bugatti Chiron Sport è la versione più sportiva della Chiron, da cui differisce per il peso minore di 18 kg. In... Continua...

Bugatti Chiron al Salone di Francoforte 2017 Live

Bugatti ufficializza il record della Chiron: è lei la più veloce sullo 0-400-0 km/h Continua...