Volkswagen Polo: andrà fuori produzione a causa dell’Euro 7?

La Volkswagen Polo si prepara ad uscire di scena definitivamente per far posto nel prossimo futuro all’elettrica ID.2.

Lanciata per la prima volta nel 1975 e declinata nel corso degli anni in ben 6 generazioni, la Volkswagen Polo è uno dei modelli più rappresentativi della Casa di Wolfsburg. Purtroppo, la citycar di segmento B teutonica rischia di scomparire per sempre a causa del più restrittivo standard per la riduzione delle emissioni inquinanti Euro 7, da poco approvato dalla Commissione Europea.

Le Euro 7 saranno troppo costose da sviluppare

Per le case automobilistiche lo sviluppo di nuovi modelli euro 7 rischia di essere troppo costoso, inoltre i Costruttori internazionali stanno già investendo ingenti somme per la realizzazione di auto elettriche, in vista del 2035, anno in cui nell’Unione europea dovrebbe arrivare lo stop definitivo alla vendita di auto con motore endotermico. Per questo motivo, molte Case non sono molto propense ad investire nella progettazione di nuove auto euro 7.

Volkswagen Polo: addio definitivo dopo circa mezzo secolo

Tra queste ci sarebbe, appunto, anche la Volkswagen, pronta a mandare definitivamente in pensione la Polo, modello sulla cresta dell’onda da 47 anni. Questo perché la citycar tedesca dovrebbe ricevere aggiornamenti decisamente costosi non solo dal punto di vista dei propulsori, che dovranno essere più efficienti per quanto riguarda le emissioni nocive di CO2, ma anche più sicuri. Le nuove auto dovranno infatti essere equipaggiate con nuovi sistemi di sicurezza elettronici che attualmente sono appannaggio di vetture di segmento superiore. LA notizia è stata confermata anche dal CEO, Thomas Schäfer,  che gli ingegneri Volskwagen stanno attualmente valutando i nuovi standard Euro 7 e nelle prossime settimane i vertici VW decideranno quali vetture eliminare dalla gamma perché non più competitive economicamente.

Schäfer ha infatti rilasciato al magazine specialistico inglese Autocar le seguenti dichiarazioni:

Sentivamo che l’Euro 7 sarebbe stato un vero e proprio spartiacque e per questo motivo stiamo sviluppando una nuova generazione di auto elettriche utilitarie da proporre con i marchi Volkswagen, Skoda e Seat che andranno a sostituire quel motore termico come la Polo. Le piccole endotermiche diventeranno troppo costose da costruire con le nuove norme Euro 7. Non ha senso progettare auto piccole con motore endotermico che soddisfino le normative Euro 7 perché questo tipo di parametri ancora più stringenti farebbero aumentare il prezzo finale in maniera spropositato, rendendo l’acquisto dell’auto non più conveniente.

Volkswagen Polo sostituita dall’elettrica ID.2?

Con ogni probabilità, la Polo sarà sostituita dalla futura ID.2, un’utilitaria elettrica lunga circa 4 metri attualmente in fase di sviluppo. La citycar elettrica dovrebbe avere un prezzo di listino inferiore ai 25mila euro e dovrebbe debuttare nel 2025. Non sono trapelate molte notizie su questa vettura, la cosa certa p che il suo design potrebbe prendere ispirazione dalla concept ID.Life svelata nel 2021 (nella foto qui sopra).

Ultime notizie su Notizie

Tutto su Notizie →