Toyota Yaris Cross: iniziata la produzione a Valenciennes

Lo stabilimento francese di Valenciennes fa parte di un maxi programma di localizzazione produttiva che riguarda altri “hub” industriali del Vecchio Continente.

La fase di ingresso di Toyota Yaris Cross sul mercato procede secondo la “tabella di marcia” già stabilita: dopo la presentazione, l’apertura delle ordinazioni, la “passerella” al Giro d’Italia ed il vernissage al recentissimo MIMO-Milano Monza Motor Show, l’interessante ed attesa declinazione a ruote alte della nuova generazione della “segmento B” giapponese è entrata ufficialmente in produzione. All’appello, non manca che l’esordio definitivo sul mercato, fissato per agosto 2021.

Capacità produttiva e forza lavoro sono aumentate

Ad incaricarsi dell’assemblaggio di Toyota Yaris Cross è il personale che opera nello stabilimento francese TMMF-Toyota Motor Manufactoring France con sede a Valenciennes, adeguatamente aggiornato (attraverso un ulteriore investimento di 400 milioni di euro) in ordine alla produzione simultanea di due modelli sulla medesima linea di montaggio: Toyota Yaris e Yaris Cross.

In questo modo, indicano i vertici europei del “colosso” giapponese che nel 2020 ha riconquistato lo scettro di leader assoluto nelle vendite a livello globale (9,53 milioni di unità immatricolate in tutto il mondo), la capacità produttiva dello stabilimento di Valenciennes è stata portata a 300.000 veicoli all’anno. Grazie all’introduzione di Yaris Cross in produzione, l’occupazione complessiva a Valenciennes è aumentata a quasi 5.000 addetti.

Al centro di un programma industriale europeo

Per Yaris Cross, Toyota ha adottato una strategia industriale di localizzazione produttiva: l’assemblaggio avviene a Valenciennes; la produzione dei gruppi motopropulsori (trasmissioni elettriche ibride, unità termiche – il 1.5 a benzina – e motori elettrici completi) per Toyota Yaris Cross e la “sorellina” Yaris avvengono, da quest’anno, nello stabilimento polacco TMMP-Toyota Motor Manufactoring Poland.

La stessa azienda fa sapere di avere inoltre provveduto ad un sostanziale investimento finalizzato all’aumento della capacità industriale ed all’ammodernamento dell’”hub” TMMCZ-Toyota Motor Manufactoring Czech Republic (Repubblica Ceca) dove verrà prodotta anche la quarta generazione di Yaris, nominata Auto dell’Anno 2021, in modo da soddisfare l’aumento della domanda.

Obiettivo vendite: 1,5 milioni di veicoli in Europa nel 2025

Dalla dichiarazione di Marvin Cooke, vicepresidente esecutivo di Toyota Europe, arriva la conferma di un ruolo strategico per Yaris Cross. Il nuovo “baby-SUV” è cruciale in termini di competitività del marchio:

L’introduzione di Yaris Cross è importante perché non solo aggiunge competitività per Toyota, ma rafforza anche la nostra strategia di localizzare la produzione e massimizzare la capacità produttiva verso l’obiettivo di far crescere le nostre vendite europee a 1,5 milioni di unità entro il 2025.

Versioni ed equipaggiamenti

Ricordiamo brevemente la composizione di gamma di Toyota Yaris Cross: le prime consegne sono previste per settembre 2021, in Italia arriverà solamente la versione Full Hybrid Electric equipaggiata con il ricorso alla tecnologia AWD-i (condivisa con le proposte Toyota ibride a trazione integrale di fascia superiore) che abbina il 3 cilindri benzina 1.5 a ciclo Atkinson, collegato alle ruote anteriori, con un’unità elettrica che agisce sulle ruote posteriori, per 116 CV di potenza complessiva.

Allestimenti

  • Toyota Yaris Cross Lounge;
  • Toyota Taris Cross Adventure;
  • Toyota Yaris Cross Premiere.

Le principali dotazioni

  • Gruppi ottici anteriori Full Led;
  • Fanaleria posteriore provvista di luci di svolta sequenziali;
  • Specifiche modanature di protezione laterali;
  • Codolini passaruota dedicati;
  • Inserti inferiori di protezione con “badge” Yaris Cross in Silver o Gold a seconda della tinta carrozzeria;
  • Sistema di trazione integrale i-AWD con commutazione automatica della trasmissione (dalla trazione anteriore alla motricità su tutte e quattro le ruote in base alle condizioni del fondo stradale) e selettore per le modalità “Trail” e “Snow”;
  • Modulo infotainment dotato delle funzionalità del nuovo dispositivo multimediale “Toyota Smart Connect”, con display da 9” ad alta definizione per il controllo della navigazione ed aggiornamenti della cartografia tramite cloud, infotraffico in tempo reale e ricerca dei punti di interesse, invio dei piani di viaggio dal device portatile al sistema di bordo attraverso la App MyT, e controllo a distanza (sempre mediante lo smartphone utente) di pre-climatizzazione e comandi di apertura e chiusura delle porte;
  • Ampia versatilità, grazie ai sedili posteriori frazionabili nello schema 40:20:40, al ripiano di carico regolabile in altezza o suddivisibile in due parti per garantire un adeguato spazio per i bagagli così come il loro posizionamento al sicuro al di sotto del pianale;
  • Sistemi di sicurezza attiva e ADAS di ultima generazione, fra i quali si segnala il “Toyota Teammate Park” (avanzata funzione di parcheggio semi-autonomo mediante telecamere panoramiche a 360 gradi senza che il conducente debba intervenire direttamente su sterzo, acceleratore e freno), fornito di serie con i sistemi di ausilio attivo alla guida Blind Spot Monitor, Rear Cross Traffic Alert con frenata automatica e Intelligent Clearance Sonar (quest’ultimo con frenata autonoma d’emergenza).

Ultime notizie su SUV

Il termine SUV (Sport Utility Vehicle) indica una tipologia d’automobile ad assetto rialzato, generalmente a quattro ruote motrici e dalla vocazione fuoristradistica limitata, senza ridotte e con finiture interne non meno cur [...]

Tutto su SUV →