Suzuki al Milano Monza Motor Show 2021

Il marchio di Hamamatsu sarà presente alla rassegna ad ingresso libero con la propria produzione ibrida, le più recenti proposte moto e Marine, la Swift Sport Hybrid R1 da rally, il prototipo “Misano” e la GSX-S1000 che sarà guidata da Marco Lucchinelli.

Terra e mare a Milano: una rappresentanza dell’intera produzione auto, moto e nautica. Con, in più, la concretizzazione di un progetto sviluppato dagli studenti dell’Istituto Italiano di Design di Torino, l’impegno del marchio giapponese nel motorsport e la possibilità di effettuare dei test drive al volante della lineup elettrificata. Ecco, in estrema sintesi, i contenuti della partecipazione di Suzuki al Milano Monza Motor Show 2021, pronto ad aprire i battenti (idealmente, siccome si svolge nell’interessante formula del Salone diffuso) ai visitatori giovedì 10 giugno per concludersi domenica 13.

Ecco dove vederle

Al MIMO 2021, fra gli oltre 100 veicoli in esposizione (una decina dei quali sono anteprime assolute), Suzuki ha scelto tre aree del cuore della metropoli lombarda per far ammirare ai visitatori la propria gamma Auto, Moto e Marine.

Oltre alle zone espositive, il pubblico potrà recarsi nella centralissima Piazza Castello, dove si trova il punto di partenza dei test drive dedicati alla tecnologia ibrida, espressa in differenti tipologie di vettura e fasce di mercato, e accomunata dalla riduzione delle emissioni, dei consumi e delle spese di gestione nonché dalle agevolazioni previste per le auto ibride (Ecoincentivi, esenzione totale o parziale dal pagamento della tassa di proprietà, sosta gratuita nelle “strisce blu”, ingresso nelle Ztl):

  • Suzuki Ignis Hybrid;
  • Suzuki Vitara Hybrid;
  • Suzuki Swace Hybrid;
  • Suzuki Across Plug-in.

Per tutti i gusti

Il “polo Suzuki” più ampio a Milano Monza Motor Show 2021 è situato in Corso Vittorio Emanuele, dove ad attendere gli appassionati di moto ci saranno Suzuki GSX-S1000, la display bike MotoGP Suzuki GSX-RR di Joan Mir e Suzuki Swift Sport Hybrid World Champion Edition che porta in dote una livrea dedicata al titolo iridato del pilota spagnolo nella MotoGP 2020. Lo stand si completa con l’esposizione del fuoribordo Suzuki DF350A “Cut-engine”, ovvero l’unità più potente ed efficiente mai prodotta da Suzuki Marine, che per l’occasione si mostrerà al grande pubblico in una interessante versione sezionata.

Nell’elegante cornice della Galleria del Corso verrà esposta la concept Suzuki Misano realizzata come progetto di tesi da un gruppo di ventiquattro studenti in Transportation Design dello IED di Torino. La ibrida ricaricabile (e performante: 306 CV, 98 km di autonomia massima in elettrico nel ciclo urbano) Suzuki Across Plug-in fa bella mostra di se lungo il perimetro di Piazza Duomo, nel tratto che porta verso Piazza Fontana.

Rally e MotoGP

A celebrare il solido legame con il mondo delle competizioni, Suzuki prenderà parte alla “Premiere Parade” – ovvero la sfilata in programma nel pomeriggio di giovedì da Piazza Duomo – con Swift Sport Hybrid R1 che ha contrassegnato l’esordio di un’auto ibrida nei rally: al volante ci sarà Simone Goldoni (impegnato nel Trofeo monomarca Suzuki Rally Cup) con a fianco, per l’occasione, il presidente di Suzuki Italia Massimo Nalli.

La stessa vettura sarà presente anche alla “Journalist Parade”, parata delle Case costruttrici che venerdì 11 partirà da Milano alla volta dell’Autodromo di Monza dove MiMo ha in programma diverse attività che interessano anche il celebre circuito e lo storico Anello di Alta Velocità. Gli appassionati con qualche capello grigio avranno di che entusiasmarsi con la partecipazione di Marco Lucchinelli alla Premiere Parade: il centauro di origine spezzina, campione mondiale 1981 nella classe 500 del Motomondiale in sella ad una Suzuki, condurrà una GSX-S1000, ultima novità in ordine di tempo per il marchio di Hamamatsu.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Ibride/elettriche

Tutto su Ibride/elettriche →