SUV contro SUV: Maserati Grecale Trofeo VS Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio

Le versioni più spinte dei SUV Maserati ed Alfa Romeo sono più vicine di quanto si pensi per prestazioni e prezzo.

Tutti pensano alla Porsche Macan come rivale assoluta della Maserati Grecale, nonostante una gamma del SUV Porsche decisamente più estesa, e dimensioni inferiori a quelle della nuova proposta del Tridente, ma se si guarda nella zona alta del listino e alla variante più dotata di cavalli, esclusa l’elettrica che arriverà il prossimo anno, in realtà la concorrente più agguerrita la Grecale ce l’ha in Casa, ovvero nell’universo Stellantis, ed ha un nome preciso: Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio.

Più grande la Grecale più leggera la Stelvio

A livello di dimensioni la Stelvio più “cavallata” non si discosta molto dalla Macan, ma qui c’è un aspetto da considerare se viene raffrontata alla Grecale, ovvero il pianale della Maserati derivante da quello della Stelvio, quindi da quella piattaforma Giorgio ritenuta troppo pregiata per estendere la gamma Alfa Romeo verso il basso e non utilizzata, ad esempio, sulla Tonale. Nella lunghezza ballano 15 cm tra Stelvio e Grecale, ma quello che colpisce di più è a livello di massa complessiva, con la sportiva del Biscione che ferma l’ago della bilancia sui 1.830 kg rispetto ai 2.027 kg della Grecale Trofeo. La differenza di peso dunque è di 197 kg, e tra le curve potrebbero fare la differenza.

Motori esuberanti con 20 CV di differenza in favore della Grecale

Sotto il cofano dell’Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio troviamo un V6 a 90° biturbo di cilindrata di 2.890 cc capace di erogare 510 CV a 6.500 giri/min ed una coppia massima di 600 Nm tra i 2.500 e i 5.000 giri. Con una configurazione che prende spunto dal V6 di F1, il cuore della Stelvio è più corto di altri V6, e consente la disattivazione di una bancata di 3 cilindri, all’occorrenza, per ridurre consumi ed emissioni. Il monoblocco è in alluminio e la pompa dell’olio a portata variabile.

Il V6 del Biscione con 176CV/l, accoppiato ad un cambio automatico ad 8 rapporti, che effettua passaggi di marcia in 150 millisecondi, assicura al SUV in questione uno scatto da 0 a 100 km/h in soli 3,8 secondi ed una velocità massima di 283 km/h. Anche la Maserati Grecale Trofeo sfrutta un cambio automatico ad 8 rapporti, ma il suo cuore V6 3 litri biturbo da 530 CV a 6.500 giri e 620 Nm di coppia tra i 3.000 ed i 5.500 giri origina dal motore della MC20, dal quale eredita il sistema Twin Spark con due candele per ogni camera di scoppio e la tecnologia con precamera passiva. La differenza, rispetto alla super sportiva del Tridente, è a livello di lubrificazione, che sulla Grecale è a carter umido, e nella possibilità di disattivare una bancata per ridurre i consumi e le emissioni, proprio come avviene sulla Stelvio Quadrifoglio.

Curioso notare che anche sulla Grecale Trofeo ci sia una potenza specifica analoga, ovvero 176 CV/l, mentre il rapporto peso/potenza è di 3,82 kg/CV per il SUV del Tridente, e di 3,58 kg/CV per quello del Biscione. A livello di prestazioni pure le due auto sono praticamente appaiate, con la Grecale Trofeo che ottiene lo stesso spunto sullo 0-100 km/h, di 3,8, secondi, e supera la Stelvio Quadrifoglio di appena 2 km/h nella velocità massima: 285 km/h VS 283 km/h.

Sottopelle offrono soluzioni raffinate

Sospensioni ad aria, trazione integrale, differenziale posteriore elettronico a slittamento limitato, dischi anteriori forati e ventilati da 360 mm con pinze a 6 pistoncini, e posteriori da 350 mm con pinze a 4 pistoncini, sospensioni anteriori a quadrilatero e posteriori multilink, e Sistema VDCM (Vehicle Dynamic Control Module) che controlla la dinamica completa del veicolo (verticale, longitudinale, laterale), completano il corredo tecnico della Maserati Grecale Trofeo.

L’Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio risponde con il medesimo schema sospensivo, le sospensioni attive, il sistema elettromeccanico Integrated Brake System (IBS), la trazione integrale, l’Alfa Chassis Domain Control, e con il differenziale Alfa Active Torque Vectoring con due frizioni a controllo elettronico contenute nel differenziale posteriore per gestire separatamente la coppia su ogni ruota. L’impianto frenante, inoltre, utilizza dischi delle stesse dimensioni di quelli della Grecale Trofeo.

La Grecale sfrutta un infotainment più avanzato

Fresca di presentazione, la Grecale Trofeo può contare su una strumentazione digitale, e su due schermi centrali per gestire tutte le funzioni dell’auto. La Stelvio Quadrifoglio da questo punto di vista deve accontentarsi del display da 8,8 pollici al centro della plancia, comunque agile nell’integrazione con gli smartphone, mentre presenta una strumentazione di stampo classico ed in linea, nella grafica, con la storia Alfa Romeo. Con il MY2022 magari ci sarà un aggiornamento significativo, per il momento sotto questo aspetto la Grecale è avanti come è ovvio che sia.

Prezzo: 114.950 euro per la Grecale Trofeo e 109.000 euro per la Stelvio Quadrifoglio

Dando uno sguardo al listino, le due vetture in questione sono più vicine di quanto si pensi, infatti, la differenza è di quasi 6.000 euro, 5.950 euro per la precisione, con la Grecale Trofeo che ha un prezzo di 114.950 euro e la Stelvio Quadrifoglio di 109.000 euro. La Maserati è più fresca a livello d’infotainment, ed offre maggiore spazio interno per vie delle dimensioni più importanti, mentre l’Alfa Romeo è più leggera, quindi la scelta è una questione di priorità, ma anche di gusto personale, perché le linee sono decisamente diverse e le prestazioni speculari. Una cosa è certa: non saranno quei circa 6.000 euro che separano i listini ufficiali a condizionare i loro facoltosi acquirenti.

Ultime notizie su SUV

Il termine SUV (Sport Utility Vehicle) indica una tipologia d’automobile ad assetto rialzato, generalmente a quattro ruote motrici e dalla vocazione fuoristradistica limitata, senza ridotte e con finiture interne non meno cur [...]

Tutto su SUV →