Skoda Superb wagon iV: la prova su strada

Brillante, parca e piacevole da guidare questa Skoda offre anche una dotazione di serie molto ricca, peccato per il posto centrale scomodo

Nel mercato dell’auto i SUV da qualche anno si sono presi la scena e continuano ad arrivare proposte a ruote alte con diverse alimentazioni, ma scorrendo il listino si trovano anche delle vetture di stampo convenzionale molto interessanti, soprattutto per quello che riescono a nascondere sottopelle, come la Skoda Superb wagon iV, ibrida alla spina, che abbiamo provato per le strade di Roma.

Esterni: linea filante ed originale

In variante wagon la Superb non si appesantisce nella linea, pur rimanendo un’auto importante lunga 4,87 metri, a svelare la sua anima ibrida plug-in provvede la calandra che offre l’accesso alla presa di ricarica. Un tocco particolare è offerto dal listello cromato che unisce i gruppi ottici posteriori, mentre al centro del portellone campeggia la scritta Skoda a grandi caratteri. I giochi di luce sulla fiancata slanciano l’insieme e lo spoiler posteriore conferisce un tocco di sportività alla vettura. Nel complesso, lo stile è ancora fresco e attuale.

Interni: finiture curate, ma il posto centrale è scomodo

Se a bordo della Superb del nostro test non è stato subito evidente il suo animo green, la presenza del pulsante sul tunnel centrale per selezionare la modalità di guida elettrica ha rappresentato un indizio importante. Per il resto, dobbiamo dire che l’abitacolo dell’ammiraglia della Casa ceca è rifinito in maniera impeccabile, al punto che è difficile notare differenze sostanziali con le vetture dei brand premium. Pratica la strumentazione digitale con schermo da 10,2 pollici, al passo con i tempi l’infotainment, che si connette agli smartphone senza utilizzare il cavetto d’ordinanza per sfruttare le potenzialità di Android Auto ed Apple CarPlay, e si aggiorna automaticamente.

In questo quadro lusinghiero, dispiace per la poca sfruttabilità del posto centrale a causa tunnel rialzato e per via della conformazione del sedile, perché lo spazio è abbondante e si potrebbe viaggiare tranquillamente in 5. In compenso, la capacità di carico risulta decisamente ampia: da 510 litri fino a 1.800 litri abbattendo il divano posteriore.

Al volante: sfrutta i vantaggi dell’ibrido ma non rinuncia alle prestazioni

Questa Superb alla spina non è certo un’auto leggera con i suoi circa 1.700 kg di peso, ma la sua power-unit, formata dal 1.4 TSI e da un’unità elettrica, forte di una potenza di sistema di 218 CV e 400 Nm di coppia massima, fornisce una spinta che fa dimenticare in fretta il valore della massa complessiva. Infatti, la wagon ibrida ricaricabile di Skoda scatta da 0 a 100 km/h in soli 7,8 secondi, e tocca una velocità massima di 224 km/h. Ma i freddi numeri non rivelano esattamente la godibilità della vettura su strada che, a differenza di altri modelli ibridi in commercio, non utilizza una trasmissione a variazione continua, ma un cambio DSG a 6 rapporti esente dal fenomeno dell’effetto scooter.

La natura ibrida si svela totalmente a livello di consumi, perché ottenere percorrenze di oltre 20 km con un litro di benzina nel ciclo combinato è più semplice di quanto si potrebbe pensare. Inoltre, la Superb in questione può percorrere circa 50 km con il solo motore elettrico grazie alla batteria da 13 kWh. Per ricaricarla sono sufficienti 3,5 ore da una colonnina o da una wallbox e, volendo, l’operazione si può gestire da remoto tramite l’app dedicata.

Prezzo: 42.800 euro tutto compreso

Andando ad affrontare l’argomento listino, non si può non sottolineare la ricchezza della dotazione di serie, che sin dalla versione di accesso offre i gruppi ottici full Led, il climatizzatore automatico, il controllo elettronico adattativo dell’assetto, e vari sistemi di sicurezza attiva compreso il cruise control adattivo ed il Rear Traffic Alert, oltre ai sensori di parcheggio anteriori e posteriori.

C’è anche l’infotainment con sistema di navigazione, mentre la Style della nostra prova incrementa la sicurezza con la funzione predittiva del cruise control adattivo, che sfrutta la lettura dei cartelli stradali, e si arricchisce della strumentazione digitale e del portellone elettrico. Il tutto per 42.800 euro, che possono essere ridotti usufruendo di promozioni ed incentivi.

1

Ultime notizie su Test Drive

Tutto su Test Drive →