Porsche 911: il restomod firmato Theon Design

Una miscela di modelli rivive in questa interpretazione della Porsche 911, classica nello stile e moderna nelle tecnologie.

Gli esperti di Theon Design hanno dato vita al restomod di una Porsche 911 della serie 964, su richiesta di un cliente cileno. L’auto, nota come CHI001, mette a frutto l’esperienza dell’atelier inglese nel restauro e nell’elaborazione, in forma indipendente, delle opere della casa tedesca. Il lavoro è iniziato con lo smontaggio della sportiva di Stoccarda, che poi ha ripreso vita con un ampio uso di materiali compositi. Ciò ne fa qualcosa di unico rispetto alle interpretazioni precedenti.

Materiali nobili per l’abito

La stragrande maggioranza dei pannelli della carrozzeria sono stati plasmati in fibra di carbonio, tetto compreso. In pratica, le uniche parti esterne non realizzate con questo ingrediente esotico sono le portiere in acciaio. Per dar vita ai volumi esterni, Theon Design ha fatto riferimento alle Porsche 911 del passato e ad altre più recenti, miscelandone i tratti distintivi. Ne deriva un prodotto di grande presenza scenica, che però turba i sogni dei puristi.

Tinta Porsche 911 style

La scelta del colore Viola Metallic, per dipingere la carrozzeria, si lega a una nuance introdotta per la prima volta sull’iconica vettura tedesca nel 1993, in occasione del suo 30° anniversario. I cerchi da 17 pollici, in stile Fuchs, sono un omaggio alla migliore tradizione del marchio. Nell’abitacolo sono presenti delle distese di pelle patinata su molte superfici. I sedili Recaro Club Sport e i dettagli in fibra di carbonio rendono molto intrigante la vista.

Soluzioni evolute e moderne

 

Le modifiche di questa Porsche 911 hanno trovato campo di applicazione anche sotto la pelle. Un esempio giunge dalle sospensioni Active Controlled Electronics di TracTive, che migliorano la qualità dell’esperienza dinamica, aggiungendo una migliore stabilità in frenata, una maggiore compostezza in curva e una superiore trazione. Il conducente può scegliere fra cinque diverse modalità di smorzamento, in base alle esigenze del momento. Dischi e pastiglie sono in carbonio, come sulle monoposto di Formula 1.

Il classico flat-six della Porsche 911

Sul fronte propulsivo, la scelta è caduta su un motore a sei cilindri orizzontali, da 4.0 litri. Questo cuore aspirato sviluppa una potenza massima di 400 cavalli e un picco di coppia di 474 ​​Nm. Al cambio manuale a sei marce, preso da una 993, il compito di scaricare l’energia sulle ruote posteriori del restomod by Theon Design della Porsche 911.

Ultime notizie su Tuning

L'attualità del tuning auto con le preparazioni più interessanti, i kit di elaborazioni e gli allestimenti sportivi con foto e video gallery. Scopri la nostra rubrica dedicata per non mancare nulla sulle importanti novità e sugli eventi che [...]

Tutto su Tuning →