Renault Scénic Vision: la concept car francese quasi carbon neutral

La nuova crossover metà elettrica e metà a idrogeno del marchio francese punta alla decarbonizzazione dell’intero ciclo di vita del prodotto.

La Casa della Losanga ha svelato una nuova concept car che fa parte della strategia elettrica del marchio, chiamata Renaulution e lanciata da De Meo. Negli ultimi mesi, di fatto, i modelli del produttore francese si sono evoluti notevolmente e oggi è la volta della nuova Renault Scénic Vision concept.

Renault Scénic Vision, obiettivo decarbonizzare

La Renault Scénic Vision è stata presentata durante il vertice ChangeNOW di Parigi e, come ha indicato il marchio, il prototipo incarna l’impegno di Renault per lo sviluppo sostenibile e riflette il piano del marchio per decarbonizzare l’intero ciclo di vita dei suoi prodotti.

E questa nuova Renault è una concept car, con carrozzeria SUV, innovativa e che anticipa l’auto elettrica per le famiglie del futuro. All’interno, si legge nel comunicato, “questa vettura invita a viaggiare in un’altra epoca, in un futuro in cui tecnologie e innovazioni saranno al servizio di un mondo più sostenibile e rispettoso dell’ambiente e delle persone“.

Luca de Meo, amministratore delegato del Gruppo Renault e del marchio Renault, ha sottolineato che:

Tutti gli impegni aziendali non bastano se non li applichiamo ai nostri veicoli. Ecco perché ho chiesto al team Renault di progettare la prima concept car che incarna pienamente la nostra nuova strategia ESG con i suoi tre pilastri: ambiente, sicurezza e inclusione. L’abbiamo chiamata Scenic Vision. Scénic, come la nostra iconica ‘auto da abitare’ e Vision perché corrisponde alle nuove aspettative delle persone.

Ambiente, sicurezza e inclusione

La concept car Renault Scénic Vision disegna un nuovo percorso per la mobilità, più sostenibile, sicura e inclusiva allo stesso tempo. In modo visionario ed esplorativo concretizza le prospettive tecnologiche più avanzate in termini di decarbonizzazione e riflette i tre pilastri della strategia di sviluppo sostenibile del Gruppo Renault: ambiente, sicurezza e inclusione. Più del 70% degli elementi sono infatti realizzati con materiali riciclati e il 95% con materiali riciclabili.

Renault Scénic Vision: elettricità e idrogeno

Ha un motore ibrido, alimentato contemporaneamente da elettricità e idrogeno, mira a ridurre i tempi di fermo per la ricarica di energia, riducendo anche la sua impronta di carbonio, compresa quella della batteria. La concept car registra zero emissioni nella sua produzione e allo scarico e riduce la sua impronta di carbonio del 75% rispetto a un veicolo elettrico convenzionale. Le tecnologie integrate offrono una maggiore sicurezza per guidatore e passeggeri, riducendo potenzialmente il numero di incidenti fino al 70%. Questa concept car riflette anche il desiderio del team Renault di creare un’auto unica, adatta a tutti, ponendo l’accessibilità al centro del suo design.

Cléa Martinet, Direttore Sviluppo Sostenibile del Gruppo Renault, ha aggiunto che:

La concept car Scénic Vision incarna la trasformazione di Renaulution verso un’azienda più ecologica e tecnologica, incentrata su dati, energia e servizi. Copre le sfide del clima, della conservazione delle risorse, della salute e della sicurezza degli utenti e dell’accessibilità. Apre un nuovo capitolo nello sviluppo dei nostri veicoli, pensato dalla progettazione al termine della sua vita utile, in modo ecosistemico. Oltre ad essere un oggetto di design, è una serie di obiettivi che il Gruppo si è prefissato e che verranno progressivamente introdotti nelle prossime generazioni di veicoli.

Ultime notizie su Concept car

Viene definita ‘concept car’ un’automobile con il quale anticipare nuove soluzioni di tipo tecnico o stilistico, che un’azienda automobilistica può introdurre nel futuro a breve/medio raggio sulle vetture di produzione [...]

Tutto su Concept car →