Pneumatici M+S: guida alle gomme auto 4 stagioni

Perché gli pneumatici 4 Stagioni possono essere utilizzati tutto l’anno, quali marcature ci sono, differenze con le gomme invernali, quali scegliere.

Quali elementi contraddistinguono gli pneumatici 4 Stagioni? In cosa si differenziano rispetto alle gomme estive ed a quelle invernali? Qual è il range di utilizzo delle gomme 4 Stagioni? Come sceglierle, e quando preferirle agli pneumatici invernali? Ecco una serie di questioni che tornano puntualmente ad affacciarsi con l’arrivo dell’inverno. Molti automobilisti devono in effetti far fronte al cambio gomme stagionale, e passare dagli pneumatici estivi a quelli invernali.

Fra le due tipologie di pneumatici (estivi e invernali), sono da prendere in considerazione anche le gomme 4 Stagioni, che rappresentano un buon compromesso fra gli pneumatici estivi e quelli invernali e possono essere utilizzati lungo l’intero arco dell’anno, senza quindi dover essere costretti a sostituire le gomme stagionali.

In questa guida analizziamo gli pneumatici 4 Stagioni: perché si chiamano così, quali tecnologie adottano per essere utilizzati tutto l’anno, come si riconoscono, quali differenze ci sono rispetto alle gomme estive e agli pneumatici invernali, e quando conviene sceglierli.

Pneumatici 4 Stagioni: cosa sono

Le gomme 4 Stagioni corrispondono ad una particolare tipologia di pneumatici. “Base di partenza” degli pneumatici All Season (un’altra delle denominazioni con cui vengono indicate le gomme 4 Stagioni), è l’obiettivo di garantire all’automobilista buone prestazioni in qualsiasi periodo dell’anno a prescindere dalle condizioni climatiche e del fondo stradale.

L’evoluzione tecnologica – ricordiamo che gli pneumatici All Season hanno iniziato ad essere presenti nelle offerte di gamma delle aziende produttrici a partire dagli anni 80 – ha fatto sì che l’aderenza degli pneumatici 4 Stagioni sul bagnato, in curva e su fondo innevato sia andata via via migliorando in maniera costante, tanto da renderli adeguati alla guida in estate come in inverno. Si tratta, in poche parole, di una scelta di buon compromesso che risulta particolarmente indicata per gli utenti che ricercano caratteristiche specifiche in uno pneumatico (di questo ne parliamo diffusamente più sotto).

Normativa sugli pneumatici 4 Stagioni

Condizione essenziale per considerare uno pneumatico 4 Stagioni equivalente ad una gomma invernale è la presenza della sigla M+S (che può essere espressa in altre forme, tuttavia la traduzione deve essere sempre la stessa, ovvero “Fango e Neve”, dall’inglese “Mud and Snow”).

L’art. 122 comma 8 del Regolamento attuativo del Codice della Strada precisa che in presenza di uno specifico segnale verticale, la circolazione alle autovetture è consentita esclusivamente con gli pneumatici invernali già montati o con le catene da neve già pronte nel bagagliaio (per essere montate in caso di nevicata improvvisa). Dal 15 novembre al 15 aprile di ogni anno bisogna dotare l’auto di gomme M+S (già montate) o catene da neve.

Gli pneumatici 4 Stagioni M+S possono dunque essere adottati per la guida in inverno, in alternativa alle gomme invernali, in tutta sicurezza e senza alcun timore di infrangere la legge e, quindi, di essere in contravvenzione.

Come si riconoscono le gomme 4 Stagioni

Gli pneumatici 4 Stagioni possiedono una serie di caratteristiche distinte rispetto alle gomme estive e anche agli pneumatici invernali.

Innanzitutto, il battistrada è più scolpito: nel disegno si avvicina a quello utilizzato per gli pneumatici da neve, sebbene le scolpiture siano meno marcate se messe a confronto con gli intagli delle gomme invernali.

Le lamelle sul battistrada, che servono a raccogliere la neve, sono presenti, anche se meno evidenti rispetto a quelle che equipaggiano gli pneumatici invernali.

Inoltre, la mescola è più morbida, proprio per garantire una maggiore tenuta della carcassa a basse temperature esterne. C’è un maggiore contenuto di silicio rispetto alla composizione delle gomme estive, tuttavia un po’ meno se confrontato con le gomme estive. Questo perché gli pneumatici 4 Stagioni devono offrire un’adeguata aderenza su strade scivolose, resistenza all’aquaplaning, capacità di frenata sul bagnato e bassa resistenza al rotolamento tanto in inverno quanto in estate.

Riguardo ai simboli presenti sul fianco degli pneumatici All Season, c’è la sigla M+S insieme alla stampigliatura del nome dello pneumatico, accompagnata dalla specifica del tipo di copertura. Per gli pneumatici 4 Stagioni, può esserci una dicitura 4S, All Season oppure All Weather: denominazioni che, in effetti, indicano che la gomma in questione è adatta ad essere utilizzata tutto l’anno.

Marcature sugli pneumatici All Season

Come si accennava qui sopra, è fondamentale controllare che sul fianco di ogni pneumatico 4 Stagioni che si osserva, sia presente la marcatura M+S (oppure, a seconda del codice utilizzato dall’azienda produttrice: M&S, MS, M-S). Questa sigla risulta essenziale, perché certifica – secondo il produttore – che quel tipo di pneumatico 4 Stagioni è adatto alla guida in inverno.

Su alcuni modelli di pneumatici All Season è presente anche il simbolo della montagna con tre picchi e un fiocco di neve (3PMSF, ovvero “Three Peak Mountain Snow Flake”). Si tratta, dove presente, di un tipo di gommatura che ha superato i test di omologazione europei previsti dal Regolamento UE n. 117. In poche parole: una certificazione in più.

Pneumatici 4 Stagioni o gomme invernali: quali scegliere

Valutare se conviene acquistare un set di gomme 4 Stagioni o di pneumatici invernali è un fatto soggettivo, e che dipende da molteplici fattori, primo fra tutti il principale utilizzo dell’auto. Chi non effettua grandi percorrenze annue, e guida soprattutto in ambito urbano o metropolitano, o risiede in luoghi nei quali le temperature sono piuttosto miti durante l’inverno, può orientare la propria attenzione su un treno di pneumatici 4 Stagioni, con un evidente risparmio in termini di spesa.

In effetti, le gomme invernali sono preferibili per chi fa un uso frequente dell’auto, percorre molti km durante l’anno, e in inverno può trovarsi a guidare in più occasioni su percorsi di montagna o innevati. Per contro, chi monta gli pneumatici invernali è obbligato a dovere sostituirli dopo il 15 aprile di ogni anno, mentre le gomme 4 Stagioni sono utilizzabili in qualsiasi periodo. Tuttavia, la composizione della carcassa (più morbida rispetto alle gomme estive) può tendere, alla lunga, a un deterioramento più rapido delle gomme 4 Stagioni rispetto agli pneumatici estivi.

Ultime notizie su Pneumatici

Tutto su Pneumatici →