Opel Vivaro-e HYDROGEN: fa il pieno in 3 minuti

Prodotto in 2 lunghezze, l’Opel Vivaro-e HYDROGEN ha un volume di carico fino a 6,1 metri cubi.

Si chiama Opel Vivaro-e HYDROGEN e sfrutta la tecnologia elettrica con batteria plug-in abbinata a quella delle celle a combustibile. Questo veicolo commerciale leggero si rivolge alle flotte e a chi non ha tempo per attendere la classica ricarica.

Opel Vivaro-e HYDROGEN percorre 400 km ad idrogeno

Opel Vivaro-e HYDROGEN origina dall’Opel Vivaro-e elettrico a batteria, e sfrutta idrogeno e aria attraverso le quali le celle a combustibile producono energia elettrica per azionare il motore elettrico. Si tratta di un veicolo elettrico a zero emissioni, visto che dagli scarichi esce esclusivamente del vapore acqueo. La batteria della variante BEV è stata sostituita con tre serbatoi di idrogeno a 700 bar, con una capacità di 4,4 kg di H 2. Grazie alle celle a combustibile da 45 kW la potenza non pregiudica la guida in autostrada. Comunque, c’è sempre la batteria agli ioni di litio da 10,5 kWh, che trova spazio sotto i sedili anteriori, per fornire la potenza di picco in caso di necessità. Inoltre, quest’ultima può essere ricaricata tramite una colonnina pubblica per fornire 50 km di autonomia elettrica a batteria. L’autonomia ad idrogeno invece arriva fino a 400 chilometri (WLTP 1 ) con il vantaggio di poter fare il pieno in soli tre minuti come con un veicolo alimentato a benzina o diesel.

Due lunghezze ed un vano di carico generoso

Proposto in due lunghezze, denominate M ed L, l’Opel Vivaro-e HYDROGEN è lungo, rispettivamente, 4.95 e 5,30 m. Anche il volume di carico non ha nulla da invidiare a quello di un veicolo con motore termico ed arriva fino a 6,1 metri cubi (L), con una portata di 1.000 chilogrammi, ed un peso rimorchiabile di 1.000 kg. Questo mezzo commerciale sfrutta le porte scorrevoli su entrambi i lati e le porte posteriori per agevolare le operazioni di carico e scarico.

Tanti ADAS per viaggiare sicuri e sistema multimediale con comandi vocali

L’Opel Vivaro-e HYDROGEN risulta particolarmente fornito in materia di ADAS. Infatti, offre di serie la retrocamera panoramica con visione a 180 gradi, l’allarme relativo all’angolo cieco, e l’assistenza al parcheggio sia all’anteriore che al posteriore. Ma su questo veicolo da lavoro non manca un sistema multimediale al passo con i tempi, come il Multimedia Navi Pro, che sfrutta i comandi vocali o lo schermo touch a colori, ed è compatibile con Apple CarPlay e Android Auto. Inoltre, presenta un navigatore con mappe europee ed indicazione dinamica del percorso. Completano il quadro relativo alla connettività, la possibilità programmare gli orari di ricarica tramite l’app “myOpel” e di raffrescare o riscaldare il veicolo durante la ricarica mediante “OpelConnect”.

Ultime notizie su Novità

Tutto su Novità →