Nuove Mercedes Classe A e Classe B: novità per le entry level della Stella

Poche novità estetiche, equipaggiamento più completo e soprattutto nuovo sistema a 48 volt per le due entry level della Stella.

L’atteso restyling delle due gamme entry level del marchio della Stella è stato svelato in queste ore dal brand tedesco. Da Stoccarda sono arrivate le prime fotografie ufficiali e tutte le informazioni sulle nuove Mercedes Classe A e Classe B, che da dicembre saranno in vendita in tutte le concessionarie europee.

Nuove Mercedes Classe A e Classe B: le novità estetiche

Esteticamente le modifiche sono molto limitate per entrambi i modelli. 

Rispetto alla Classe A la forma originale a cuneo dei fari rimane intatta ma varia la firma luminosa della luce diurna a LED, che abbandona la forma a gancio scommettendo su un filamento sottile che corre lungo il bordo superiore. La rinnovata Classe A ha di serie i fari Full LED a guardia di una calandra che ora ha un design più sportivo ed elaborato grazie alla finitura “AMG Line”.

Per quanto riguarda la Mercedes Classe B, se diamo un’occhiata al frontale, troviamo fari a LED di nuova concezione che si abbinano a un paraurti dall’aspetto sportivo e alla caratteristica calandra Mercedes. Al posteriore il cambiamento più rilevante è attraverso le nuove luci posteriori in due parti che hanno la tecnologia LED di serie. Uno spoiler sul tetto, discreto ma evidente, aggiunge personalità alla zona posteriore.

Il livello di personalizzazione è abbastanza ampio. La rinnovata Mercedes Classe B è disponibile con design a quattro ruote con dimensioni fino a 19 pollici e in dieci colori della carrozzeria tra cui tinte solide, metalliche e speciali.

Gli interni delle nuove Mercedes Classe A e Classe B

La Mercedes Classe A 2023 arriva con nuove funzionalità all’interno. Oltre a rinunciare al controllo touch del tunnel di trasmissione, il volante multifunzione è nuovo, riscaldato come optional. L’azienda tedesca ha mantenuto il quadro strumenti digitale standard da 7 pollici, insieme al touch screen del sistema MBUX da 10,25 pollici, lasciando l’opzione delle due unità da 10,25 pollici. Le novità interne si completano con nuovi rivestimenti, colori e una riorganizzazione dei pacchetti di equipaggiamento e degli assistenti alla guida. In particolare spicca il nuovo assistente di parcheggio longitudinale, ora dotato di una nuova telecamera a 360º con riproduzione di immagini 3D. 

All’interno della nuova Classe B ci troviamo circondati da un ambiente digitale e connesso. Di serie combina un cruscotto digitale da sette pollici con uno schermo touch da 10,25 pollici. Opzionalmente, una strumentazione digitale da 10,25 pollici può essere equipaggiata per creare un sistema a doppio schermo che trasmette continuità e fluidità, come sulla Classe A.  Il sistema di infotainment MBUX consente l’accesso a numerosi servizi digitali online. Va inoltre ricordato che è compatibile con Android Auto e Apple CarPlay con tutto ciò che questo implica. A questo dobbiamo aggiungere connessioni USB e un caricabatterie wireless per telefoni cellulari compatibili. In questo modo possiamo essere sempre connessi. La consolle centrale è stata ridisegnata ed è nuovo anche il volante multifunzione. Inoltre, per la prima volta, è disponibile come optional un volante AMG. L’elenco delle opzioni di finitura e rivestimento è aumentato.

Le novità meccaniche

La più grande novità tecnica risiede nell’incorporazione di un sistema ibrido a 48 volt praticamente in tutte le versioni a benzina della gamma. Questo sistema è articolato attorno ad un alternatore reversibile collegato all’albero motore tramite una puleggia. È in grado di fornire in modo tempestivo fino a 14 CV di potenza alla catena cinematica, riducendone le emissioni e migliorando notevolmente la scorrevolezza e la raffinatezza del sistema Stop&Start. Questo sistema è presente in tutti i motori a benzina delle gamme Classe A e Classe B.

I motori e la loro potenza rimangono invariati in questo aggiornamento, da 116 CV per le versioni 180 d a 224 CV per le versioni 250 benzina. Questo sistema micro-ibrido è presente anche nelle Mercedes-AMG A 35 4MATIC, che ricevono anche un cambio a doppia frizione a otto rapporti, rispetto ai precedenti sette rapporti. Solo la Mercedes-AMG A 45 4MATIC rimane invariata e senza ibridazione. Le versioni plug-in aumentano la loro autonomia WLTP fino a 82 km grazie al rilascio della capacità utile nella loro batteria.

Inoltre, per le ibride plug-in, il motore elettrico passa da 102 CV a 109 CV e la potenza di ricarica in corrente alternata sale a 11 kW. Al di là di queste modifiche meccaniche, la perdita principale è l’esclusione dai listini dei cambi manuali per le Mercedes Classe A e Classe B, che diventano disponibili solo con cambi automatici a doppia frizione, a 7 o 8 rapporti.

Ultime notizie su Novità

Tutto su Novità →