Nuova Mercedes Classe C 2021: ecco la quinta generazione

La nuova media tedesca offre il meglio delle ultime tecnologie e promette una guida sempre più efficiente.

La Casa della Stella prosegue con il rinnovamento della propria gamma nel segmento D-premium con il debutto della quinta generazione della Mercedes Classe C, svelata ufficialmente sia in versione berlina che nella variante station wagon. La Classe C è un modello di fondamentale importanza per la Casa di Stoccarda, sia in termini di immagine che soprattutto di vendita. Si tratta di un’auto che verrà prodotta in ben tre continenti, inoltre basti pensare che la generazione che si prepara ad andare in pensione – arrivata nel 2014 – è stata distribuita in oltre 2,5 milioni di esemplari.

Ispirata alla “S”

Come da tradizione, la Mercedes Classe C si ispira stilisticamente alla più grande Classe S e più in generale all’ultimo linguaggio stilistico della Casa della Stella, visto che sui modelli Classe A e CLS.

Il frontale, caratterizzato da una grande griglia con al centro la stella a tre punte e dai nuovi gruppi ottici a LED (di serie Led High Performance, optional i Digital light), appare decisamente più dinamico e aggressivo. La Vista posteriore richiama quella della Classe S, mentre la Wagon ricorda più la Classe E. In generale i volumi sono ben distribuiti e il risultato complessivo è decisamente notevole. La fiancata filante e muscoloso può essere personalizzata con una serie di cerchi in lega disponibili nelle misure da 17 a 19 pollici. Le versioni Avantgarde si distinguono per le numerose cromature, mentre ovviamente le AMG Line spingono di più sulla sportività.

La Classe C in versione berlina è lunga 4.751 mm (+65 mm), mentre la variante familiare – lunga come la berlina – cresce di 49 mm. Per entrambe il passo è cresciuto di 25 mm (2.865 mm), a tutto vantaggio dei passeggeri posteriori, mentre il Cx risulta pari a 0,24 per la quattro porte e di 0,27 per la S.W. La berlina mette a disposizione una capacità di carico pari a 455 litri, mentre la station 490 litri che possono raggiungere quota 1.510 litri abbattendo il divano posteriore.

Mondo digitale

Se il look esterno è ispirato all’ammiraglia di Casa, anche il cockpit ricalca in maniera molto simile quello della Classe S. La plancia risulta letteralmente dominata da due display principali: il primo è dedicato alla strumentazione digitale ed è disponibili nelle misure da 10,25 pollici oppure da 12,3 pollici, a seconda delle versioni. In entrambi i casi può essere settato a piacimento e fornisce una lunghissima serie di informazioni dedicate alla guida. La principale novità resta però lo schermo centrale che si sviluppa in senso verticale e risulta disponibili nei formati da 9,5 pollici oppure da 11,9 pollici.

Questo touchscreen permette di controllare praticamente tutte le funzioni della vettura, prima fra tutte il sistema di Infotainment MBUX, proposto nella sua ultima evoluzione ed implementato con la realtà aumentata e con l’assistente digitale. Il sistema multimediale risulta coadiuvato dagli aggiornamenti OTA (over-the-air), inoltre adotta per la prima volta il servizio  “Online Music“, ovvero lo streaming di musica online di Mercedes-Benz. In opzione si può inoltre richiedere anche un head-up display a colori che proietta alcune informazioni di guida sul parabrezza. La dotazione prevede anche numerosi ADAS, nel Driving Assistance Package. Tra questi segnaliamo: Active Distance Assist Distronic, Active Steering Assist e Traffic Sign Assist.

Motori elettrificati

La quinta generazione della Classe C si consacra completamente alle tecnologie di elettrificazione, portando in dote una gamma di motorizzazioni mild-hybrid e ibride plug-in in grado di offrire la massima efficienza e prestazioni superlative. Identificati con il nome EQ Boost, i propulsori benzina e diesel mild hybrid che equipaggiano la C sono del tipo a 48 Volt, abbinati ad un motore elettrico chiamato ISG (Integrated Starter Generator). Quest’ultimo permette recuperare l’energia durante le fasi di frenata per poi immagazzinarla in una batteria a litio. Quando è necessario, questa energia viene riutilizzata per offrire maggiore spunto in accelerazione. Tutte le motorizzazioni sono abbinate ad un cambio automatico a 9 rapporti, mentre la trazione è posteriore e in alcune versione integrale.

Gamma motorizzazioni

  • Mercedes Classe C 180: 125 kW / 170 CV – 250 Nm (15 kW / 20 CV boost), 0-100 Km/h 8,6 secondi e 231 Km/h velocità massima;
  •  Mercedes Classe C 200: 150 kW / 204 CV – 300 Nm (15 kW / 20 CV boost), 0-100 Km/h 7,3 secondi (7,5 SW) e 246 Km/h velocità massima (240 Km/h SW);
  • Mercedes Classe C 200 4MATIC: 150 kW / 204 CV – 300 Nm (15 kW / 20 CV boost), 0-100 Km/h 7,1 secondi e 241 Km/h velocità massima;
  • Mercedes Classe C 300: 190 kW / 258 CV – 400 Nm (15 kW / 20 CV boost), 0-100 Km/h 6 secondi e 250 Km/h velocità massima;
  • Mercedes Classe C 300 4MATIC: 190 kW / 258 CV – 400 Nm (15 kW / 20 CV boost), 0-100 Km/h 6 secondi e 250 Km/h velocità massima;
  • Mercedes Classe C 200 d: 120 kW / 163 CV – 380 Nm (15 kW / 20 CV boost), 0-100 Km/h 7,7 secondi (7,8 SW) e 230 Km/h velocità massima (226 Km/h SW);
  • Mercedes Classe C 220 d: 147 kW / 200 CV – 440 Nm (15 kW / 20 CV boost), 0-100 Km/h 7,3 secondi (7,4 SW) e 245 Km/h velocità massima (242 Km/h SW);
  • Mercedes Classe C 220 d 4MATIC: 147 kW / 200 CV – 440 Nm (15 kW / 20 CV boost), 0-100 Km/h 7,4 secondi (7,5 SW) e 239 Km/h velocità massima (237 Km/h SW);
  • Mercedes Classe C 300 d: 196 kW / 265 CV – 550 Nm (15 kW / 20 CV boost), 0-100 Km/h 5,7 secondi (5,8 SW) e 250 Km/h velocità massima (250 Km/h SW).

In arrivo la plug-in

In un secondo momento arriverà il turno della versione ibrida plug-in, rappresentata dalla Mercedes Classe C 300e. Quest’ultima risulta equipaggiata con un motore 4 cilindri benzina da 204 CV, abbinato ad un’unità elettrica da 95 kW (129 CV). La potenza complessiva raggiunge i 230 kW (313 CV), mentre la coppia è pari a 550 Nm. Il motore elettrico è alimentato da una batteria da 25,4 kWh che consentirà un’autonomia in modalità a zero emissioni di circa 100 Km (ciclo WLTP), un vero e proprio record.  Le batterie potranno essere ricaricate in 11 kW in AC o fino a 55 kW in corrente continua in appena 30 minuti (optional). Il corredo tecnico della nuova Classe C viene completato dall’asse posteriore è sterzante (optional), mentre le versioni plug-in avranno le sospensioni pneumatiche.

1

Ultime notizie su Mercedes

Mercedes viene fondata nel 1902 ed è l’azienda a cui tutto ricondurre quando si parla di automobili. Non è infatti azzardato considerare Mercedes come un vero e proprio sinonimo di aut [...]

Tutto su Mercedes →