Nuova Honda Civic Type R 2022: il debutto a fine giugno 

Le ultime indiscrezioni prima dell’anteprima della nuova generazione della hot hatch giapponese.

La nuova generazione della compatta sportiva giapponese è stata presentata all’ultimo Salone di Tokyo, ancora vestita con una mimetica frondosa. Sarà a fine giugno quando il suo aspetto ormai non avrà più nulla da nascondere. La nuova Honda Civic Type R 2023 è un modello sportivo che sfugge alla strategia di elettrificazione del marchio in Europa ed è noto che presenta miglioramenti che influenzeranno direttamente il suo comportamento dinamico. E il famoso motore turbo da 2,0 litri torna in gioco.

Nuova Honda Civic Type R: scampata all’elettrificazione

Di fatto l’aggressiva strategia di elettrificazione di Honda prevede che ciascuno dei suoi modelli in vendita in Europa avrà una versione di questo tipo già nel 2022, ibrida o alimentata solo a batterie. Fortunatamente per i puristi, questo piano non include la prossima Honda Civic Type R, il cui arrivo avverrà a fine mese e che rappresenta ancora una volta la variante più radicale della hatchback giapponese.

 Più veloce e più grande

Che la Type R 2023 sarà più veloce rispetto alla versione uscente è qualcosa che è oggettivamente già stato provato. Honda ha pubblicato infatti due video in cui si vede la ‘hot hatch’ battere il record sul giro per una trazione anteriore sul circuito di Suzuka, che fino ad ora possedeva proprio l’ultima versione della Civic sportiva. Il miglioramento è di poco più di otto decimi, sufficienti a fermare il cronometro in 2’23”120.

La nuova versione della compatta sportiva giapponese è più grande di quella venduta oggi, con una lunghezza di 4,52 metri e un passo di 2,70. Ciò che non cambia è il suo aspetto, ancora una volta notevolmente più aggressivo rispetto al resto della gamma. Il suo grande spoiler posteriore, uno dei suoi aspetti più distintivi, è ancora una volta presente anche sulla nuova generazione.

Nuova Honda Civic Type R: il motore 

Tuttavia, la cosa più importante che si può dire sulla nuova Honda Civic Type R è che offre di nuovo il familiare motore turbo da 2,0 litri. E non solo, ma è probabile che mantenga gli attuali 320 cavalli. Naturalmente sono previsti miglioramenti in termini di efficienza, oltre a un cambio manuale a sei marce e, sempre, un sistema di trazione anteriore. La presenza di un differenziale a slittamento limitato dovrebbe anche aiutare a ridurre al minimo la perdita di trazione, così come un telaio più rigido e pneumatici più grandi.

Per quanto riguarda gli interni non è stato ancora svelato nulla, ma da Honda sono già trapelati notevoli cambiamenti rispetto all’attuale generazione.

L’arrivo della nuova Honda Civic Type R sarà un nuovo esempio di un altro dei pilastri strategici del marchio, ovvero un ciclo di vita dei suoi veicoli più breve rispetto a quello dei suoi rivali. Mentre le generazioni dei suoi rivali europei “vivono” per circa otto anni, Honda intende ridurre questo tempo a quattro o cinque.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →