MG Cyberster Concept: una roadster elettrica al Salone di Shanghai

Circa 800 km di autonomia, meno di 3” da 0 a 100 km/h, connettività 5G: la novità sportiva di MG è “zero emission” e hi-tech.

Sport Utility, berline, crossover: il “new deal” di MG, avviato da un decennio abbondante sotto l’”ombrello” della proprietà che fa capo al colosso cinese SAIC – confermatosi primo “big player” fra quelli presenti in Cina anche nel 2020, concluso con circa 5,6 milioni di veicoli complessivamente venduti a livello globale e contando tutti i “brand” e le joint venture che vi fanno capo – è da alcuni mesi sbarcato in Europa, ed all’insegna dell’elevata elettrificazione: il programma di rilancio dello storico marchio dell’Ottagono nel Vecchio Continente, iniziato con il lancio del compact-SUV MG ZS EV ad alimentazione 100% elettrica, è successivamente proseguito con lo Sport Utility MG EHS Plug-in Hybrid.

Per il futuro, MG ha a marzo 2021 annunciato lo sviluppo di due ulteriori novità, anch’esse “zero emission”: il C-SUV Marvel R e la station wagon “alla spina” MG5. Ad ampliare l’”offensiva” MG, arriva un inedito modello che poco ha a che fare con l’impostazione “generalista” che ha contrassegnato le precedenti realizzazioni: si tratta di MG Cyberster, anticipazione di vettura dalle caratteristiche marcatamente sportive – pienamente “in linea”, dunque, con la tradizione MG – che verrà esposta in anteprima ufficiale all’imminente Salone di Shanghai 2021, in programma da mercoledì 21 a mercoledì 28 aprile.

Si torna a puntare sulla sportività “nuda e cruda”

MG Cyberster, sviluppata dallo staff di tecnici che operano presso l’MG Advanced Design Centre di Londra, anticipata attraverso una prima carrellata di immagini e dal rilascio di alcuni dettagli tecnici, intende rappresentare ciò che, come si accennava qui sopra, per lungo tempo è stata l’immagine centrale della factory di Abingdon: una vettura dichiaratamente sportiva, a due posti “en plein air” (le fattezze del corpo vettura sono di tipo roadster) e, “sotto”, provvista di un modulo di propulsione elettrico ad elevata autonomia di marcia.

I principali dettagli di stile e tecnologia

Numerosi sono tuttavia gli elementi di interesse che sottolineano l’impostazione esteriore del veicolo. A cominciare proprio dalle forme esteriori, che fanno ampio ricorso ad una impronta di stile inedita tuttavia accompagnata da qualche dettaglio ispirato alla storica gamma MG, come ad esempio il disegno dei gruppi ottici anteriori “ad ellisse” (come MG F e TF), ribattezzati “Magic Eye” e qui aggiornati sotto forma di una sottile cornice luminosa a Led nonché nel sistema di attivazione: all’accensione, si aprono a mo’ di palpebre. Del tutto nuovi anche il motivo luminoso (anch’esso a Led) a tutta lunghezza che accompagna lo sviluppo laterale della vettura, e anche l’elaborata griglia anteriore con funzione aerodinamica.

La coda “tronca” presenta una particolarissima fanaleria posteriore il cui disegno richiama la “Union Jack”. All’interno, l’abitacolo di MG Cyberster Concept adotta un layout incentrato sul conducente, con strumentazione digitale che riporta tutte le principali informazioni di guida in uno stile sportivamente “minimal”; un display centrale si incarica di visualizzare il modulo infotainment, a connettività 5G (sistema che, si suppone, comprenderà una tecnologia di aggiornamento Over-the-air ed una “suite” di dispositivi di ausilio attivo alla guida di nuova generazione).

Prime informazioni tecniche

I valori di potenza e coppia motrice espressi da MG Cyberster Concept saranno resi noti più avanti: nell’attuale fase di “preview”, i vertici dell’azienda tengono ad informare il pubblico in merito ad alcuni dati prestazionali-chiave per l’immagine della biposto roadster anglo-cinese. L’autonomia con una singola ricarica viene dichiarata in circa 800 km, mentre per lo scatto da 0 a 100 km/h saranno sufficienti “Meno di tre secondi”.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Ibride/elettriche

Tutto su Ibride/elettriche →