Mercedes EQB: novità elettrica al Salone di Shanghai

Il nuovo SUV di medie dimensioni “deriva” nell’impostazione complessiva da GLB ed arricchisce la gamma EQ: sarà in Europa verso fine 2021.

Al Salone di Shanghai 2021 (prima grande rassegna internazionale dedicata alle novità di mercato, in programma da mercoledì 21 a mercoledì 28 aprile), Mercedes svela in anteprima un’ulteriore novità “zero emission”: si tratta di EQB, imminente Sport Utility di fascia “medium” che a Shanghai 2021 fa bella mostra di se accanto alla “big news” EQS (“big” in tutti i sensi, tenuto conto del suo ruolo di ammiraglia fra le proposte ad alimentazione elettrica della Stella a Tre Punte).

Prima in Cina, poi in Europa

Il debutto commerciale di Mercedes EQB è imminente in Cina (dove viene prodotta dalla joint venture Bbac-Beijing Benz Automotive), mentre in Europa (l’assemblaggio avverrà negli impianti ungheresi di Kecskemét) l’arrivo è previsto per la seconda parte del 2021. Più avanti saranno dunque resi noti i dettagli relativi a prezzi di vendita ed allestimenti.

Versione zero emission di GLB

Mercedes EQB, derivata nell’impostazione del corpo vettura dallo Sport Utility GLB (che a sua volta era stato presentato in veste di prototipo pre-serie al Salone di Shanghai 2019), costituisce un nuovo capitolo della strategia di evoluzione green da parte del “colosso” di Stoccarda, che secondo l’articolato progetto “Ambition 2039” punta ad arrivare entro il 2030 a più della metà di proposte di gamma a propulsione elettrificata. Nella fattispecie, il programma di sviluppo adottato dai tecnici tedeschi per Mercedes EQB corrisponde a quanto già realizzato per la “elettro-compatta” EQA: ovvero, la realizzazione di un modello elettrico partendo da una gamma di proposte con motori a combustione ed a sistema ibrido plug-in.

Corpo vettura e bagagliaio

Dal SUV GLB, la novità EQB eredita numerosi dettagli estetici e, ovviamente, l’impostazione complessiva. Per offrire una differenziazione fra i due modelli, Mercedes EQB è leggermente più lunga (4,68 m “contro” 4,63 m della “cugina” GLB), laddove l’interasse (2.9829 mm) è il medesimo. L’altezza misura 1,66 m, la larghezza (specchi retrovisori esclusi) è 1,83 m. Analogamente a GLB, anche Mercedes EQB viene proposto in due configurazioni di abitacolo: cinque posti e sette posti. La capacità del vano bagagli parte da 495 e 465 litri nel normale assetto di marcia (per, rispettivamente, cinque e sette posti) ed arriva a 1.620 e 1.710 litri, con in più la possibilità di avere a disposizione 190 litri ulteriori facendo scorrere in avanti la seconda fila di sedili. Da segnalare, ad indicare l’appartenenza di GLB alla nuova gamma di modelli elettrici EQ, l’adozione del layout frontale con la soluzione della calandra “Black Panel”, dietro alla quale si trova l’intero modulo di sensori funzionali ai dispositivi di ausilio attivo alla guida, e della soluzione di gruppi ottici dedicati con motivo luminoso centrale (presente all’anteriore ed al posteriore del veicolo).

Abitacolo: le dotazioni hi-tech specifiche

All’interno, Mercedes EQB appare ad una prima occhiata molto simile a GLB: da notare la presenza del sistema MBUX-Mercedes Benz User Experience di nuova generazione, con strumentazione digitale e display centrale per le funzionalità infotainment collocati secondo un layout contiguo. Fra i programmi specifici, il navigatore dispone della modalità “Electric Intelligence”, studiata dai tecnici Mercedes per tenere conto, nell’elaborazione dei tragitti di viaggio e dei tempi di percorrenza, anche delle possibili soste per la ricarica, nonché per controllare la temperatura delle batterie in modo da ottimizzarne l’efficienza in vista dell’allaccio alla rete di ricarica.

Alimentazione, ricarica e autonomia

Sotto al cofano, la versione europea di Mercedes EQB (che, come si accennava in apertura, debutterà nella seconda metà del 2021) si articolerà su versioni a due ruote motrici (anteriori) ed a trazione integrale 4Matic. Le informazioni di anteprima indicano, a questo proposito, una lineup formata da modelli fino a 272 CV di potenza massima e quasi 420 km di autonomia massima a ciclo WLTP (EQB 350 4Matic) per mezzo di un pacco batterie agli ioni di litio – assemblate negli impianti tedeschi di Kamenz e polacchi di Jawor – da 66,5 kWh, per un consumo dichiarato nell’ordine di poco più di 19 kWh per 100 km a ciclo combinato. È in ogni caso possibile attendersi l’arrivo di configurazioni corrispondenti a Mercedes EQA. La ricarica potrà essere effettuata in modalità domestica a corrente alternata mediante Wallbox (con il caricabatterie da 11 kW fornito di serie), oppure a corrente continua collegando il veicolo ad una colonnina pubblica fino a 100 kW: in questo caso, per disporre dell’80% di energia partendo da un 10% residuo il tempo di attesa sarà di circa mezz’ora.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Mercedes

Mercedes viene fondata nel 1902 ed è l’azienda a cui tutto ricondurre quando si parla di automobili. Non è infatti azzardato considerare Mercedes come un vero e proprio sinonimo di aut [...]

Tutto su Mercedes →