Mazda CX-3: il crossover giapponese dice addio all’Europa

L’apprezzato crossover compatto al momento non avrà un’erede che se in Europa sono attesi due nuovi SUV di grandi dimensioni targati Mazda.

La Casa di Hiroshima ha comunicato ufficialmente che entro il termine dell’anno cesserà la produzione del SUV Mazda CX-3 destinato al mercato europeo. Nel dettaglio, la notizia è stata comunicata dallo staff di Mazda Polonia al magazine specializzato Auto Catalog.

Addio in Europa e negli USA

Nata nel 2014 e realizzata sulla medesima piattaforma della Mazda 2, la CX-3 è stata lanciata in Europa nel corso del 2014 e ha ricevuto un restyling di metà carriera nel 2018. Prima di abbandonare il Vecchio Continente, il SUV compatto targato Mazda ha detto addio anche agli Stati Uniti, mentre nel prossimo futuro continuerà ad essere proposta in altri mercati internazionali, come ad esempio l’Australia e il mercato interno giapponese.

Non è prevista un’erede

Al momento non è prevista una erede della CX-3, di conseguenza il SUV della Casa di Hiroshima lascerà scoperto un segmento molto appetibile, in particolare in Europa, dove questo tipo di vetture stanno riscuotendo un successo commerciale senza precedenti. Come unica alternativa troviamo la più grande CX-30, ovvero un crossover di maggiori dimensioni che sfoggia una lunghezza di 440 cm, contro i 428 cm della CX-3.

In arrivo due SUV di grandi dimensioni

Non è chiaro se in futuro verrà proposta da Mazda una valida alternativa per l’Europa, l’unica cosa certa è che il costruttore nipponico lancerà nel nostro continente di nuovi SUV di grandi dimensioni, ovvero la CX-60 e la CX-80, pronte sbarcare nel vecchio continente rispettivamente nel 2022 e nel 2023.

Ultime notizie su Mazda

Mazda viene fondata nel 1921 ed ha sempre legato la propria esistenza alla città di Hiroshima, tragicamente nota per la dolorosa esperienza della bomba nucleare Little Boy. In quegli anni Ma [...]

Tutto su Mazda →