Lamborghini Countach LP 500: la ricostruzione di un mito

Un esemplare del prototipo originale riprodotto con 25.000 ore di lavoro del Polo Storico di Sant’Agata Bolognese.

Prima del suo debutto al Concorso d’Eleganza Villa d’Este, Lamborghini ha portato la Countach LP 500 all’Autodromo Pirelli di Vizzola Ticino per dargli uno shakedown davanti al collezionista che l’ha commissionata.

Una ricostruzione della concept car originale

L’auto, una ricostruzione della concept car originale che anticipava il modello di produzione, è il risultato di 25.000 ore di lavoro del dipartimento di restauro interno del Polo Storico di Lamborghini e la location è stata scelta anche per presentare la vettura al suo proprietario e dargli l’opportunità di sperimentarne le prestazioni con qualche giro in circuito.

Giuliano Cassataro, capo servizio e Polo Storico, ha dichiarato:

“I test e lo shakedown in pista hanno confermato che la Countach LP 500, oltre ad essere bella, è anche funzionale. Abbiamo ritenuto importante celebrarlo insieme al cliente, e anche condividere l’emozione di vederla in movimento dopo tante ore di lavoro nella sua realizzazione”.

Ora la Countach LP 500 tornerà in mostra al Museo Mudetec di Sant’Agata Bolognese fino al 15 novembre. Insieme ad essa saranno esposti anche il telaio tubolare di una LP 400, la seconda LP 400 di produzione, e una LP5000 QV, per creare un viaggio attraverso l’evoluzione della Countach, probabilmente una delle auto più importanti nella storia di Lamborghini.

Ultime notizie su Lamborghini

Tutto su Lamborghini →