La Ferrari 488 GT3 Evo nel DTM 2021 con i colori Red Bull

Due Ferrari di AF Corse con livree Red Bull ed Alpha Tauri correranno nel DTM con Lawson, Albon e Cassidy

La Ferrari che indossa i colori Red Bull ed Alpha Tauri non è fantascienza, ma chiaramente un’operazione che non lascia indifferenti, e non si tratta di Formula 1, sarebbe impensabile, piuttosto del DTM, che vedrà correre due 488 GT3 Evo gestite da AF Corse.

C’è anche Albon tra i piloti

La vettura di Maranello con livrea Red Bull sarà affidata al talento di Liam Lawson, mentre su quella con i colori Alpha Tauri si alterneranno Alex Albon, e Nick Cassidy. Il pilota in forza nel team di Milton Keynes nella scorsa stagione di Formula 1 alternerà le sue partecipazioni al DTM con le trasferte del circus iridato, dove seguirà la squadra da terzo pilota, visto che Perez ha preso il suo posto a fianco di Verstappen.

“Il DTM è una grande serie con piloti di enorme talento e gare emozionanti. Ho guidato un’auto del genere solo una volta nel 2015, quando sono stato insignito del premio Autosport BRDC Young Driver: è molto diversa dalle monoposto. C’è molto meno carico e le gomme sono differenti, quindi richiede un diverso stile di guida. Ci vorrà un po’ di tempo per abituarsi, ma non vedo l’ora di affrontare una nuova sfida quando non avrò impegni in F1″.

Berger, a capo del DTM, elogia questo binomio tra brand eccellenti

L’aver messo insieme due nomi altisonanti come Ferrari e Red Bull è stato un colpo sensazionale per il DTM, un’operazione che assicurerà al campionato in questione una grande visibilità. Ne è consapevole l’ex pilota di Formula 1 Gerhard Berger, a capo dell’organizzazione della serie, che esprime tutto il suo entusiasmo per questo binomio. “Sia la Red Bull che la Ferrari sono protagonisti del motorsport di primo piano che rappresentano il successo assoluto in questo mondo e non solo. Siamo molto lieti di unire questi due marchi in un progetto unico nel DTM, dove metteranno insieme le loro forze per puntare al successo. E’ una collaborazione senza precedenti e hanno tre piloti di alta classe che promettono bene. Alex Albon, salito sul podio di F1, un professionista GT e plurivincitore come Nick Cassidy, e il giovane talento Liam Lawson. Questi in una sola squadra formano il mix perfetto, che manterrà alto il livello di entusiasmo nella prossima stagione del DTM”.

In Formula 1 è un’altra storia

Nonostante questa collaborazione senz’altro interessante, in Formula 1 non c’è stata da parte della Ferrari, in passato, la volontà di cedere i suoi motori alla Red Bull, perché quando si è presentata la possibilità il team di Maranello, capitanato allora da Marchionne in regia, non si è reso disponibile a fornire alle lattine volanti le power unit aggiornate all’ultima evoluzione. Una mossa comprensibile nei confronti di una squadra rivale che negli anni precedenti è stata la principale antagonista delle rosse.

Ultime notizie su Ferrari

Ferrari viene fondata nel 1947 da Enzo Ferrari, giovane pilota modenese per cui le gare e l’adrenalina rappresentano un elemento caratterizzante della vita. La prima gara [...]

Tutto su Ferrari →