Jaguar I-Pace diventa la prima auto elettrica di Google Street View

Dal progetto di collaborazione fra “Big G”, Jaguar e Land Rover lo sviluppo delle apparecchiature necessarie per il monitoraggio dell’inquinamento a livello stradale e le fotografie strada per strada.

Anche Google adotta l’elettrificazione nel comparto automotive “new gen”. L’obiettivo è rivolto ad una partecipazione “in prima persona” del colosso di Mountain View nelle cruciali questioni di attenzione verso l’ambiente. Per mettere in pratica questa nuova “vision”, Google si avvale di Jaguar I-Pace, che dal suo arrivo sul mercato (avvenuto all’inizio del 2018) ha dato il via ad un primo concreto step di “rivoluzione zero emission” per Jaguar e Land Rover.

Iniziativa realizzata in parallelo a “ReImagine”

Il primo veicolo 100% elettrico del marchio di Coventry – che insieme a Land Rover ha di recente illustrato i punti cardine di “ReImagine”, maxi programma di riposizionamento strategico all’insegna di un futuro ad elevata sostenibilità, rivolto al segmento premium ed indirizzato alla completa elettrificazione di entrambe le lineup entro il 2030 ed alla neutralità di carbonio entro il 2039 – è stato equipaggiato tutti i sensori e le apparecchiature necessarie per la misurazione della qualità dell’aria ed il sistema di mappatura Street View.

Nello specifico, indica una nota diffusa dai “brand” di oltremanica che fanno capo a Tata Motors, Jaguar I-Pace verrà utilizzata per valutare quantitativamente, strada per strada, la qualità dell’aria di Dublino: ciò significa che verranno misurate le emissioni di diossido di azoto, di diossido di carbonio ed il particolato, e in più contribuirà in maniera fattiva agli aggiornamenti di Google Maps.

Ecco i dettagli del programma

Per questi compiti, Jaguar I-Pace viene equipaggiata con una serie di sensori di misurazione della qualità dell’aria messi a punto da Aclima (big company partecipata, fra gli altri, da Microsoft e specializzata in attività di ricerca e sviluppo di tecnologie a salvaguardia dell’ambiente), che serviranno alla rilevazione, per i prossimi dodici mesi, dei dati nel traffico quotidiano di Dublino. Sarà poi compito dei partner scientifici di Google l’analisi dei risultati, in ordine alla realizzazione di una aggiornata mappatura dell’inquinamento dell’aria a livello stradale. In effetti, “Big G” collabora con l’amministrazione comunale di Dublino nell’ambito del suo programma “Environmental Insight Explorer”, finalizzato alla mappatura dell’aria in ambito iper-locale per far sì che nelle città vengano adottate le azioni mirate alla salvaguardia della salute e del clima.

A cura dei tecnici Jaguar Land Rover, c’è l’integrazione nel veicolo di tutte le apparecchiature Google Street View, comprese nuove staffe da tetto per la videocamera, il lunotto provvisto di cablaggi dedicati e nuove pulsantiere per i comandi della piattaforma di Google Maps e Google Earth. Elena Allen, Project manager della Divisione Business Development di JLR, osserva:

L’integrazione della tecnologia Google Street View con la Jaguar I-PACE è la soluzione perfetta per misurare la qualità dell’aria. Siamo felici di sostenere questo progetto che è in linea con il nostro percorso di priorità all’elettrico ed emissioni di CO2 zero per il 2039.  Partnership come questa costituiscono un modo per raggiungere i nostri obiettivi di sostenibilità, e di avere un impatto positivo sulla società.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Ibride/elettriche

Tutto su Ibride/elettriche →