Imola: asta Finarte per l’Historic Minardi Day

Ghiotte opportunità per i collezionisti, con vari modelli interessanti messi in vendita da Finarte all’autodromo Enzo e Dino Ferrari.

Una prestigiosa asta targata Finarte andrà in scena domani all’Autodromo di Imola, in occasione dell’Historic Minardi Day. Il catalogo offre diverse auto sportive e da gara alla tentazione dei potenziali acquirenti. C’è pure un bus, ma davvero speciale.

Fra i lotti proposti, ne abbiamo scelti alcuni dei più interessanti, che potrete conoscere andando avanti nella lettura dell’articolo. Si spazia dalle granturismo alle auto da rally, passando per le sport, le monoposto ed altro ancora. Qualora fosse di vostro gradimento, vi invitiamo a seguirci nel nostro viaggio alla loro scoperta.

Lancia Appia Coupé (Motto) del 1957

Lancia Appia
Foto Finarte

L’auto in vendita dovrebbe essere l’unica sopravvissuta fra le 10 vestite da Motto. Ha il numero di telaio 812.01-1031. La carrozzeria di questa vettura è plasmata in alluminio. Usata nelle gare di regolarità dal 1993 al 2003, è stata poi messa a riposo. Gli interni sono in buone condizioni, ma all’esterno ci sono dei lavori da fare per ripristinare lo splendore delle origini.

Stima
€ 140.000 – 220.000

Lancia Fulvia Coupé Rallye 1.6 HF del 1969

Lancia Fulvia
Foto Finarte

Auto di nobile storia, è stata condotta in gara anche da Sandro Munari. Allestita dal reparto corse della casa torinese, secondo le specifiche del Gruppo 4, questa vettura seppe mettersi in mostra in alcuni impegni agonistici. Il suo telaio è quello con numero 1006. Da tempo appartiene a uno storico di grande e riconosciuta competenza sul mondo Lancia.

Stima
€ 290.000 – 350.000

Alfa Romeo 2000 GT Veloce (Bertone) del 1971

Alfa Romeo
Foto Finarte

Questa vettura è stata sottoposta a un restauro completo, dopo il quale ha preso parte alla 300 chilometri di Vallelunga, guadagnando un secondo posto in classifica. Poi ha chiuso la sua carriera agonistica, astenendosi dagli impegni sportivi fino ai nostri giorni. Ora si appresta a cambiare proprietario. Nata in sostituzione della 1750 GT Veloce, gode della spinta di un motore da 1962 centimetri cubi.

Stima
€ 40.000 – 65.000

Alfa Romeo Montreal (Bertone) del 1972

Alfa Romeo Montreal
Foto Finarte

Un’auto affascinante, spinta da un V8 molto sonoro. Originale e innovativa, l’Alfa Romeo Montreal si distingue dalla massa, con le note del suo carattere. Il look è quello di una dream car. L’esemplare messo in vendita da Finarte versa in splendide condizioni. Consegnata al suo primo proprietario a inizio 1972, è poi passata di mano. L’attuale owner l’ha comprata nel 2013. Ottimamente restaurata, è pronta per l’uso.

Stima
€ 65.000 – 80.000

Brabham BT 40 F2 (Brabham) del 1973

Brabham
Foto Finarte

Un bolide da corsa, destinato alle gare di Formula 2. L’esemplare in vendita, tuttavia, è stato usato per test e corsi di pilotaggio, dopo l’acquisto, da nuovo, da parte della scuola Federale CSAI di Vallelunga. I documenti riportano come anno di nascita il 1973. Questo il numero di telaio: 4032. Completamente restaurata, la monoposto Brabham di cui ci stiamo occupando è pronta a far divertire il nuovo proprietario.

Stima
€ 85.000 – 110.000

Osella PA8 del 1980

Osella PA8
Foto Finarte

Nata per cronoscalate e per le sfide in pista, questa sport risale al 1980. La spinta è affidata a un motore 2 litri firmato BMW, che esprime il suo vigore con suadenti note musicali. Gli impegni agonistici maturarono in Spagna, sotto l’egida di un team francese, che si avvalse del supporto finanziario del main sponsor Jagermeister. L’attuale proprietario ne è entrato in possesso 3 anni fa. Dalla sua, un completo restauro.

Stima
€ 170.000 – 200.000

Porsche 924 Carrera GT del 1981

Porsche 924
Foto Finarte

Allestita per le corse, ha subito una revisione completa del motore, dal costo di 50 mila euro, per affrontare le insidie della Le Mans Classic. Una volta ultimati i lavori sull’unità propulsiva, non è più scesa pista per sostenere delle gare. Molti gli interventi in chiave racing eseguiti sul modello, che promette emozioni speciali al futuro acquirente.

Stima
€ 135.000 – 185.000

Osella PA 9/90 del 1981

Osella Pa 9-90
Foto Finarte

L’Osella PA9 è un modello ben noto agli appassionati delle cronoscalate. Questa sport, nelle gare in salita, seppe guadagnare una grande notorietà. L’esemplare in vendita ha un palmares luminoso, avendo vinto due titoli tricolori della specialità. Cuore pulsante del modello è un motore BMW M12 a iniezione meccanica da 2.500 centimetri cubi. Come recita l’annuncio di vendita, ampio è il corredo di cerchi e gomme, di accessori e parti forniti.

Stima
€ 155.000 – 185.000

Alfa Romeo 75 2.5 V6 del 1985

Alfa Romeo 75
Foto Finarte

Trazione posteriore ed energia ad alta intensità per questa Alfa Romeo 75 2.5 V6, preparata per il gruppo A da Elio Imberti, in collaborazione con la casa madre. La vettura offerta alla tentazione dei potenziali acquirenti ha preso parte al Campionato Europeo 1986. Poi è scesa in pista nei rally, con risultati luminosi. Da 25 anni non prende parte ad impegni agonistici. Ora, però, le cose potrebbero cambiare.

Stima
€ 75.000 – 90.000

Mercedes-Benz 190E 2.5-16 Evolution II del 1988

Mercedes-Benz
Foto Finarte

Questa vettura è stata preparata come una EVO2 da Luigi Moreschi Motorsport. La trasformazione ha comportato una spesa nell’ordine dei 100 mila euro. Revisionata nel 2013, l’auto gode della spinta di un potente motore Cosworth Mercedes 2500 16 valvole, chiamato a muovere una massa di appena 980 chilogrammi. L’impegno sportivo più recente ha preso forma alla Malegno Borno 2021.

Stima
€ 150.000 – 180.000

Lola Alfa Romeo T90/00 (Formula Indy) del 1990

Lola Alfa Romeo
Foto Finarte

Tra le auto proposte da Finarte nell’asta all’autodromo di Imola c’è pure una Formula Indy. Si tratta di una Lola Alfa Romeo T90/00 del 1990. Non poteva esserci cornice più degna per farla passare sotto il martello del banditore. Questa monoposto, nata per correre sugli ovali americani, è spinta da un motore V8 da 2.7 litri del “biscione”, che sprigiona oltre 700 cavalli. Con lei è sceso in pista il pilota Roberto Guerrero.

Stima
€ 170.000 – 220.000

IVECO FIAT 370 – 12 – 30 1/K/T (Orlandi) del 1992

Iveco
Foto Finarte

Anche il motorhome usato in Formula 1 dalla Scuderia Ferrari, nelle stagioni dal 1993 al 1997, si appresta a stimolare l’interesse dei potenziali acquirenti. Costruito su misura per il team del “cavallino rampante”, custodisce al suo interno un lettino per i massaggi, utilizzato soprattutto da Michel Schumacher. Dal 1998 al 2005 questo veicolo ha trovato impego in occasione dei test.

Stima
€ 170.000 – 210.000

BMW M3 CSL GTR (E46) (Herrmann) del 2006

BMW M3
Foto Finarte

Spinta da un motore da 400 cavalli, che si esprimono con splendide musicalità meccaniche, questa vettura dell’elica blu costituisce una ghiotta tentazione per chi ama le youngtimer. Dispone di carrozzeria, cofani, porte e kit aerodinamico completamente in carbonio Flossmann. Il cambio è un sequenziale Tractive RD906 ad 8 marce. L’ultima manifestazione cui ha partecipato è stato il Motorshow. Poi una completa revisione.

Stima
€ 60.000 – 90.000

Alfa Romeo Stelvio Q racing del 2019

Alfa Romeo
Foto Finarte

Appartiene a un serie limitata di 15 esemplari, nati nel 2019 in onore alla partnership con il team Sauber di Formula 1. La specifica livrea evidenzia il tributo. Il motore V6 da 2.9 litri, con doppia sovralimentazione, gode in questa interpretazione della spinta di 520 cavalli (10 in più della normale “Quadrifoglio”). Il SUV messo in vendita da Finarte porta sulla plancia l’autografo di Kimi Raikkonen.

Stima
€ 150.000 – 190.000
Registrati all’asta

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →