Il carburante Eni si può pagare con il Telepass grazie alla nuova partnership

Una collaborazione strategica che permette il pagamento dei rifornimenti tramite applicazione per smartphone e richiedere informazioni e servizi dei Telepass Point presso le Eni Station.

Il pieno si può pagare anche con la App Telepass Pay. Dunque, senza tirare fuori contanti né alcuna carta di credito. In più, presso 200 Eni Live Station che aderiscono all’iniziativa (ed il loro numero è destinato ad aumentare a 500 “hub” entro la fine del 2021), e presenti soprattutto lungo le autostrade e nelle aree urbane, sono attivi i Telepass Point dove vengono forniti, a disposizione degli utenti, diversi servizi di informazioni, assistenza tecnica e stradale. Ecco, in estrema sintesi, i contenuti della nuova partnership siglata fra Telepass ed Eni: un progetto che la principale utility di pagamento delle tratte autostradali presenta come diretta evoluzione degli strumenti di pagamento integrato, che servirà anche per ulteriori funzionalità (come ad esempio le ricariche per le auto elettriche, il pagamento dei parcheggi, l’accesso ad alcune ZTL).

Verso la completa copertura

Nello specifico, le stazioni di servizio Eni che consentono di pagare il carburante attraverso il proprio smartphone sono 350: si punta, in uno step successivo, ad una prossima copertura di tutto il network di distributori.

Quali servizi sono disponibili

Le Eni Live Station nelle quali sono stati attivati i Telepass Point consentono perciò di richiedere il proprio dispositivo Telepass, ritirarlo e sostituirlo (vale anche per un secondo apparecchio), nonché ottenere informazioni e assistenza diretta (imminente altresì l’attivazione dell’assistenza stradale). Il pagamento del carburante, presso il “servito” così come all’”iperself”, viene così gestito direttamente dal cellulare del cliente (il servizio è compatibile con i sistemi iOs e Android) secondo la modalità “cashless” ovvero senza alcun addebito di commissioni né spese, tenuto conto del fatto che la nuova soluzione di pagamento tramite App Telepass Pay.

La collaborazione con Eni, sottolinea l’amministratore delegato di Telepass Gabriele Benedetto, si inserisce nel quadro di un percorso rivolto allo sviluppo di facilitazione delle soluzioni di mobilità, sostenibilità e digitalizzazione:

“Grazie alle Eni Live Station, Telepass offrirà ai propri clienti un servizio capillare su tutto il territorio nazionale, garantendo quella prossimità che rimane fondamentale per poter assistere la nostra clientela, non solo presso i caselli delle autostrade, ma anche in città. La partnership con Eni ci consente di proseguire il percorso per facilitare la vita delle persone in mobilità, mantenendo l’approccio Safe&Clean, fortemente digitale e sostenibile, unito alla realtà fisica dei Telepass Store di Milano e Torino e dei nuovi T-Point di prossimità

Dal canto suo, Giovanni Maffei – responsabile commerciale Green & Traditional Refining e Marketing di Eni, aggiunge come con la nuova partnership si fissa un ulteriore tassello nella proposta di ulteriori servizi, innovativi e inseriti anche in un processo di sviluppo in termini di transizione energetica (Eni ha avviato un percorso di transizione energetica che la porterà alla decarbonizzazione di tutti i prodotti e processi entro il 2050):

“La partnership con Telepass si inquadra nella strategia di riposizionamento della nostra offerta, che accompagna la transizione energetica e che evolve la funzione delle Eni Live Station, proponendo servizi legati alla persona e alla mobilità, offerte ai clienti che ogni giorno entrano in contatto con la nostra rete e che, oltre a rifornire la propria auto con carburanti innovativi, possono accedere ad altri servizi on the go, proprietari o sviluppati attraverso accordi commerciali”.

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →