Hyundai Santa Fe Plug-in Hybrid: prezzi, offerte e dotazioni della nuova versione ibrida ricaricabile

La gamma del SUV di fascia alta coreano si arricchisce con l’arrivo sul mercato della declinazione ibrida “alla spina”: fino a 58 km di autonomia a zero emissioni, allestimento superiore e soluzioni hi-tech.

Ad un anno esatto dall’esordio della nuova edizione, sottoposta ad un ampio programma di aggiornamento estetico e (soprattutto) di contenuto, Hyundai completa la lineup del SUV alto di gamma Santa Fe con il debutto della attesa declinazione ibrida ricaricabile, chiamata ad affiancarsi alle già presenti motorizzazioni diesel e full-hybrid che costituivano le proposte nella prima fase di ingresso sul mercato, avvenuta in Europa nell’autunno 2020: a due anni, dunque, dal “lancio” della quarta generazione che aveva debuttato nel 2018.

Modello fondamentale nel competitivo segmento “a ruote alte”

Un progetto ancora giovane, e tuttavia già suscettibile di un rinnovamento che, come del resto i tecnici Hyundai avevano indicato in occasione del “vernissage” della nuova edizione “Model Year 2021”, riflette una delle questioni di mercato essenziali fra le strategie di posizionamento da tempo adottate dai “big player” (e Hyundai è ovviamente fra questi): il comparto dei veicoli “a ruote alte” è uno dei più competitivi nei principali mercati (Europa e USA su tutti). Nasce da qui la necessità di osservare con costante attenzione alle novità da introdurre nelle rispettive lineup di modelli: upgrade estetici e anche (anzi: in special modo, come vedremo) in materia di tecnologie di ultima generazione e sviluppo dei sistemi di alimentazione.

A queste ultime “voci” appartiene la “big news” dell’estate 2021: Hyundai Santa Fe Plug-in Hybrid mantiene pressoché inalterati gli atout di particolare cura nella scelta dei materiali, nell’assortimento delle dotazioni e nell’esecuzione dei processi di assemblaggio, abbinate all’alimentazione ibrida ricaricabile e – argomento che affrontiamo più diffusamente nel capitolo dedicato alle proposte commerciali – accompagnata da una promozione ad hoc riservata ai nuovi acquirenti, che offre la novità Plug-in (a sette posti) con 9.000 euro di vantaggio cliente. Ma andiamo con ordine.

Allestimento superiore

In ordine all’esordio sul mercato, Hyundai Santa Fe Plug-in Hybrid viene messa in vendita a 52.000 euro, e – come tutti i modelli Hyundai commercializzati in Italia – dispone della ben nota garanzia unica di 5 anni a km illimitati, oltre alla copertura di 8 anni o 160.000 km sulla batteria ad alta tensione. La configurazione scelta è la versione XClass di alta gamma. Di seguito una panoramica delle principali dotazioni.

  • Cerchi in lega da 19”;
  • Tetto panoramico ad azionamento elettrico di apertura e chiusura;
  • Rivestimenti interni in pelle;
  • Sedili anteriori ventilati e riscaldabili;
  • Sedili posteriori riscaldabili;
  • Cluster strumentazione digitale da 12.3”;
  • Modulo infotainment con sistema di navigazione a display touch da 10.25” provvisto di connettività Apple CarPlay ed Android Auto, telecamera posteriore e “suite” di servizi telematici Bluelink che include le funzionalità “Live” e, mediante la App dedicata, permette all’utente l’individuazione del veicolo, il blocco e lo sblocco da remoto nonché la visualizzazione delle informazioni d’uso della vettura (come ad esempio il livello di carburante ed il monitoraggio delle condizioni di carica della batteria oltre alla gestione delle impostazioni di ricarica);
  • Sistemi di ausilio attivo alla guida Hyundai Smart Sense di ultima generazione, fra i quali si segnalano: il dispositivo di assistenza anti-collisione frontale con riconoscimento veicoli, pedoni e ciclisti e funzione Junction Turning, il sistema di mantenimento del veicolo al centro della corsia di marcia, il sistema di controllo automatico dei fari abbaglianti, il riconoscimento dei limiti di velocità, il Blind.view Spot Monitor di monitoraggio angoli ciechi, il Cruise Control adattivo con funzione Stop&Go, il Remote Smart Parking Assist che permette al veicolo di affrontare da se le manovre di parcheggio, e l’innovativo Highway Driving Assist che mantiene la vettura al centro della propria corsia di marcia e adatta anche la velocità in base ai dati di navigazione ed al traffico circostante.

Offerta-lancio

Proposta, come si accennava qui sopra, a 52.000 euro, Hyundai Santa Fe Plug-in Hybrid offre 9.000 euro di vantaggio cliente ai nuovi acquirenti (in virtù dei nuovi Ecobonus) in caso di permuta o rottamazione di un veicolo usato immatricolato da almeno dieci anni. Per chi aderisce al finanziamento Hyundai i-Plus (Tan 2,95%, Taeg 3,66%), Hyundai Santa Fe nella nuova declinazione ibrida ricaricabile è disponibile con 19.250 euro di anticipo e rate da 369 euro al mese per 36 mesi (comprensive di polizza assicurativa Furto-incendio) e, dopo tre anni, possibilità di scegliere se tenere la vettura, sostituirla con un nuovo modello Hyundai o restituirla.

I dettagli di propulsione e autonomia in elettrico

Sotto al cofano, Hyundai Santa Fe Plug-in Hybrid viene equipaggiata con l’unità motrice 1.6 T-GDi “Smartstream” a benzina (provvista dell’esclusiva tecnologia di variazione continua delle valvole CVVD-Continuously Variable Valve Duration sviluppata per ottimizzare le performance del motore e l’efficienza in termini di consumo di carburante e, quindi, di emissioni), abbinata ad un motore elettrico da 91 CV, per una potenza complessiva di sistema di 265 CV ed una forza motrice da 350 Nm di coppia massima. L’alimentazione avviene mediante una batteria agli ioni di litio da 13,8 kWh di capacità, che consente fino a 58 km di autonomia in elettrico a ciclo Wltp. La trasmissione si affida al cambio automatico a sei rapporti (6AT) “shift-by-wire”, e la trazione integrale a sistema 4WD HTrac esclusivo di Hyundai si incarica di distribuire in modo variabile la potenza tra le ruote anteriori e posteriori, a seconda delle condizioni di trazione e di guida. Analogamente alle altre versioni già in listino, anche la nuova configurazione ibrida ricaricabile porta in dote il selettore “Terrain Mode”, studiato per ottimizzare potenza, coppia e frenata a seconda della condizione stradale selezionata dal conducente. Anche i cambi di marcia sono semplificati: con il cambio 6AT, il passaggio in “folle”, alla retromarcia ed alla modalità di parcheggio avvengono con l’utilizzo dei comodi pulsanti collocati sulla consolle centrale.

Ultime notizie su SUV

Il termine SUV (Sport Utility Vehicle) indica una tipologia d’automobile ad assetto rialzato, generalmente a quattro ruote motrici e dalla vocazione fuoristradistica limitata, senza ridotte e con finiture interne non meno cur [...]

Tutto su SUV →