Hyundai Ioniq 6: la nuova berlina elettrica coreana

Arriverà sui mercati nel 2023. Per ora la Casa asiatica ha svelato solo le prime fotografie ufficiali e alcune informazioni.

Questo modello è il secondo del marchio che Hyundai dedica ai veicoli 100% elettrici. E lo fa con un’auto che punta sulla consapevolezza ambientale e, soprattutto, sul passeggero: la nuova Hyundai Ioniq 6. 

Hyundai Ioniq 6: design ‘Streamliner’

Il suo design, caratterizzato come ‘Streamliner’, simboleggia secondo il marchio l’efficienza emotiva. Si distingue per le sue linee fluide e semplici, con una forma molto aerodinamica che garantisce un coefficiente Cx di 0,21. Sfrutta la Electric Global Modular Platform (E-GMP) e si basa sulla concept che il brand ha presentato a marzo 2020, chiamato Prophecy. In questo caso il nome indicava già in che direzione sarebbero andate le linee di design di un futuro modello commerciale. Questo design cerca anche di massimizzare lo spazio a bordo, grazie in parte a un passo di 2.950 millimetri su una lunghezza complessiva di 4.855 millimetri.

Le soluzioni tecnologiche della Hyundai Ioniq 6

Tra le varie soluzioni tecnologiche innovative applicate da Hyundai troviamo anche gli specchietti retrovisori con telecamera che proietta l’immagine sugli schermi digitali di bordo o le maniglie delle portiere a filo carrozzeria. Le ruote possono essere da 18 o 20 pollici. E per quanto riguarda la tavolozza di colori per la carrozzeria, include 12 diverse tonalità.

Nella parte anteriore della Ioniq 6 ci sono i fari Matrix LED composti da pixel parametrici (combinano toni con forme diverse e creano una luce molto suggestiva) in grado di creare un’illuminazione intelligente e visualizzare vari segnali luminosi. Inoltre dispone di lamelle intelligenti sulla griglia che cambiano la graduazione di apertura a seconda delle esigenze di raffreddamento o di aerodinamica.

Nella parte posteriore c’è uno spoiler ellittico illuminato a pixel e ispirato all’ala di un aereo, nello specifico alle alette verticali che si trovano alle estremità delle ali. Inoltre i gruppi ottici posti sotto lo spoiler sono uniti da una doppia striscia luminosa composta dalla stessa tipologia di pixel singoli e parametrici dal design esclusivo. La coda della Ioniq 6 nel complesso sfoggia un profilo basso e, secondo Hyundai, una forma a “coda di anatra”. A proposito, tra fari anteriori e posteriori, la Ioniq 6 conta 726 pixel per l’illuminazione.

Interni futuristici

L’interno della Ioniq 6 apre nuovi orizzonti nel design Hyundai in quanto rappresenta la sua visione futura per il progresso dell’umanità e la sua interazione con i veicoli. In effetti il marchio coreano ha chiamato questa cabina ‘Mindfull Cocoon’, che può essere tradotto come ‘guscio di coscienza’ o ‘guscio per la mente’, cioè uno spazio in cui i passeggeri possono rilassarsi e isolarsi dall’esterno.

Dietro il volante ci sono due schermi digitali collegati, da 12 pollici ciascuno, nello stile più attuale e futuristico dell’industria automobilistica. La consolle centrale che separa pilota e copilota è del tipo a ponte e praticamente tutti i componenti interni sono realizzati con materiali sostenibili e/o riciclati.

E a bordo è vero che c’è molto spazio, ma molto di più sui sedili anteriori. Nella parte posteriore i passeggeri non avranno problemi per le gambe, ma il tetto spiovente è molto vicino alla testa, soprattutto per chi è più alto di 180 cm. 

Anche l’illuminazione di bordo è stata curata all’estremo e dispone di 64 toni diversi, che possono cambiare automaticamente a seconda della velocità. Alle estremità del cruscotto si trovano gli schermi che emettono le immagini delle telecamere degli specchietti retrovisori esterni.

La Hyundai Ioniq 6 entrerà in commercio nel 2023, anche se Hyundai non ha ancora rivelato il motore o le batterie che andranno a comporre il powertrain, né la sua autonomia né il suo prezzo.

Ultime notizie su Auto Elettriche

Tutto su Auto Elettriche →