Gac Aion V: il SUV cinese con batterie al grafene si ricarica all’80% in appena 8 minuti

Una nuova frontiera nelle tecnologie di accumulo sembra concretizzarsi: durante un test, il nuovo Sport Utility a zero emissioni ha fatto segnare tempi da primato.

Tempi di ricarica sempre più brevi: l’obiettivo essenziale che tutte le Case costruttrici detengono da tempo sui rispettivi taccuini delle priorità, in ordine alla diffusione della e-mobility. L’evoluzione delle infrastrutture muove verso questa direzione, attraverso lo sviluppo di “hub” ad elevata potenza, in grado cioè di garantire un “pieno” di energia senza che siano necessarie soste troppo lunghe. La questione è attualmente legata al fatto che occorrono diverse decine di minuti per una ricarica completa in ambito domestico. Da qui la sostanziale differenza rispetto ai veicoli a combustione, per i quali sono necessari pochi istanti per avere il serbatoio pieno.

Ed è questo, nello specifico, il volano che muove la ricerca verso soluzioni di accumulo in grado di garantire ricariche sempre più brevi. Un esempio – l’ultimo, in ordine di tempo – arriva dalla Cina, dove esiste un veicolo che, seppure a determinate condizioni, richiederebbe pochi minuti per un ciclo di ricarica, grazie all’impiego di batterie al grafene. Si tratta di GAC Aion V, è un SUV-crossover di fascia media – destinato, per il momento, esclusivamente al mercato locale – il cui esordio in produzione è atteso per settembre.

Siamo di fronte ad un nuovo record?

Una dimostrazione pratica, effettuata a fine luglio 2021, ha evidenziato come il nuovo crossover cinese necessiterebbe di tempi di ricarica che oscillano fra 5 minuti e 16 minuti. Nel dettaglio, le versioni previste sono due: 3C e 6C. La prima (GAC Aion V 3C), allacciata ad un “hub” a ricarica ultrarapida a corrente continua, ha raggiunto l’80% di carica (partendo dallo 0%) in appena 16 minuti, mentre per passare dal 30% all’80% sono stati necessari 10 minuti. Il test di ricarica per la versione 6C è stato ancora più clamoroso: 8 minuti per una ricarica da 0 all’80%, e appena 5 minuti per arrivare all’80% partendo da un 30% residuo. La prova di ricarica ha messo inoltre in evidenza come, mentre la ricarica della versione 6C era in fase di esecuzione, ad un livello dell’80% nella batteria corrispondeva una potenza di ben 481 kW da parte della colonnina ultrarapida: un valore anch’esso notevolissimo, se si considera che una volta raggiunto tale quantitativo di energia negli accumulatori, la potenza erogata dalla colonnina va a diminuire.

Fino a un milione di km

Da segnalare, secondo quanto dichiarato dai tecnici Gac, l’eccezionale durata delle batterie al grafene: nonostante gli elevatissimi valori di potenza e di rapidità di ricarica, le batterie sarebbero in grado di raggiungere ben un milione di km senza che le performance vadano a diminuire. Decisamente elevata è anche l’autonomia dichiarata: Gac Aion V viene annunciata per una percorrenza massima nell’ordine di un migliaio di km. Cifre che potrebbero benissimo contribuire a dare una “scossa” (e non in senso metaforico) al comparto dell’auto elettrica. Va osservato, in effetti, che per il raggiungimento dei ridottissimi tempi di ricarica la potenza degli “hub” era – come si accennava qui sopra – di 481 kW, cioè superiore rispetto a quella erogata dalle attuali colonnine pubbliche.

Il grafene risulta in ogni caso una delle frontiere più interessanti in merito allo sviluppo della e-mobility. Per le sue caratteristiche, si tratta di un ottimo semiconduttore nel caso in cui venga utilizzato come elettrodo nelle batterie agli ioni di litio. All’atto pratico, questo significa che aiuta in maniera sostanziale la capacità di accumulo dell’energia e la riduzione dei tempi di ricarica. Si deve tuttavia tenere conto del fatto che la tecnologia delle batterie al grafene è ancora all’inizio: per questo, sarà forse opportuno attendere ulteriori conferme.

Ultime notizie su SUV

Il termine SUV (Sport Utility Vehicle) indica una tipologia d’automobile ad assetto rialzato, generalmente a quattro ruote motrici e dalla vocazione fuoristradistica limitata, senza ridotte e con finiture interne non meno cur [...]

Tutto su SUV →