Ford riutilizzerà i nomi dei suoi modelli iconici del passato

Registrati in Europa e Australia i marchi per denominazioni storiche come Escort e altre.

Ford ritorna al passato e punta a riutilizzare alcuni nomi iconici del marchio, come Capri, Cortina, Granada, Orion ed Escort. La Casa dell’Ovale Blu avrebbe infatti registrato, lo scorso 23 dicembre, queste denominazioni in Europa, Australia e Nuova Zelanda, come riportato da Ford Authority.

Oltre a questi nomi sopra riportati Ford avrebbe anche richiesto la registrazione per  “Thunderbird”, per il quale aveva presentato istanza legale negli Stati Uniti già all’inizio di quest’anno, e per “Lightning”, la sua versione elettrica del pickup F-150.

 

Di fatto Ford ha già scelto di utilizzare un nome classico per il suo primo veicolo elettrico moderno, la Mustang Mach-E, dimostrando un interesse esplicito nell’uso di nomi retro, probabilmente per consolidare l’immagine dei sui nuovi prodotti.

Anche il nome Bronco è un revival, così come il nome del piccolo pickup Maverick recentemente introdotto, che era stato precedentemente utilizzato da Ford negli anni ’70.

Murat Gueler, Capo del design europeo di Ford, a settembre aveva detto:

Ci sono molti prodotti competitivi provenienti dalla Cina e i coreani vantano modelli dal design sofisticato e con una tecnologia forte, quindi la domanda per produttori come Ford è ‘come posizionarci’? Penso che abbiamo il vantaggio unico di avere modelli forti del passato a cui possiamo attingere per emozionare e raccontare storie che nessun altro marchio può raccontare.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni.

Tutto su Anticipazioni →