Ford: l’intelligenza artificiale contro furti e atti vandalici

I malintenzionati affinano le proprie tecniche, l’industria ribatte colpo su colpo: ed ecco il primo sistema multisensore che sfrutta l’IA di bordo per proteggere il veicolo.

L’obiettivo è chiaro: evolvere i contenuti hi-tech dei sistemi di sicurezza a bordo degli autoveicoli, avvalendosi delle funzionalità permesse dall’intelligenza artificiale. Nasce da qui la joint venture siglata da Ford e ADT, società specializzata in ricerca e sviluppo di soluzioni in ambito home e car security.

La nuova “alliance”, battezzata Canopy ed in fase di costituzione attraverso una prima tranche di finanziamenti che dovrebbe concludersi nel secondo trimestre di quest’anno (per i prossimi tre anni, Ford e ADT stimano di mettere sul tavolo un totale di un centinaio di milioni di dollari), si avvarrà dei dispositivi di controllo professionale messi a punto da ADT e dalle tecnologie IA dell’Ovale Blu, in special modo dai moduli di videocamere di bordo, per – si legge in una nota diffusa da Dearborn – “Aiutare gli utenti nel rafforzamento della sicurezza sugli autoveicoli di nuova produzione, e su quelli già in circolazione, di qualsiasi Casa costruttrice”.

L’unione fa la forza

L’innovazione è stata messa a punto dalle squadre tecniche Canopy in due anni, nell’ambito dell’incubatore di innovazioni New Business Platform di Ford: i due team avranno sede rispettivamente a Detroit e a Londra, sotto la guida dell’amministratore delegato ad interim Christian Moran.

Contestualmente, come si accennava in apertura, Canopy agirà “in prima persona” per stringere nuove relazioni con altri Costruttori, Compagnie assicurative e aziende hi-tech, per esplorare i potenziali vantaggi (anche economici oltre che pratici: basti pensare alla possibile riduzione degli importi richiesti nelle polizze Incendio-furto ed Atti vandalici) dei più avanzati dispositivi di protezione, e collaborare via via nella realizzazione di ulteriori strumenti innovativi.

I primi device arriveranno nel 2023

Come prima applicazione pratica nel comparto automotive della nuova joint venture Canopy, già all’inizio del 2023 si prevede il lancio commerciale dei primi sistemi di sicurezza multisensore. I prodotti che esordiranno saranno disponibili in nord America e nel Regno Unito, per essere adottati dalla gamma di pickup e veicoli commerciali leggeri di Ford: dalla lineup “F” (Ford F-150 e Ford F-150 Lightning) ai Van-bestseller Ford Transit ed E-Transit, con procedure di installazione semplificate in ordine di ampliarne il più possibile l’adozione da parte dei clienti professionali e privati per la protezione delle attrezzature da lavoro e ricreative.

Ecco come funziona

Si tratterà, nella fattispecie, di un modulo di accessori che utilizzerà sensori acustici, telecamere di bordo, radar, LTE e GPS. La prima “release”, annunciano i tecnici Ford, sarà basata su una telecamera installabile nel vano di carico del furgone, oppure al di sopra del cassone posteriore nel caso dei pickup.

Ad amplificare le possibilità tecniche di azione della piattaforma, interverranno i sistemi di intelligenza artificiale, il cui compito consisterà nell’identificare e nel segnalare le reali minacce di pericolo, in modo da ridurre quanto più possibile le segnalazioni di falso allarme, in questo caso grazie al sistema IA del veicolo, progettato specificamente per distinguere le vere minacce da atti non dannosi, come il balzo di un gatto sulla vettura o i rumori di cantiere nei pressi del veicolo, prima di avvisare il proprietario o gli agenti di controllo di un potenziale furto.

Un valido deterrente

Ogni utente sarà collegato al sistema tramite una App Canopy, per trasmetterà sequenze in diretta streaming dal veicolo, ricevere notifiche di attività sospette o rivedere eventi passati. Il dispositivo, elenca Ford, attiverà sul device portatile un avviso relativo a qualsiasi indicazione di attività illecita sul veicolo, come cristalli rotti, serrature forzate, danni alla carrozzeria o movimenti e rumori sospetti.

“Uomo avvisato, mezzo salvato”

Il cliente potrà dal canto suo avvisare i possibili malviventi di essere tenuti sotto controllo, comunicando attraverso la App per smartphone abilitata con una funzione audio bidirezionale che sarà disponibile entro il 2023. Lo staff di monitoraggio ADT può dunque mettersi in contatto con clienti, gestori di flotte e forze di polizia per mettere in atto le misure di prevenzione dei furti. Le minacce reali attiveranno una serie di ulteriori misure di controffensiva, come avvisi acustici e registrazioni vocali programmabili e audio bidirezionale negli aggiornamenti futuri.

I primi prodotti Canopy saranno venduti attraverso concessionarie di veicoli, grandi rivenditori e online. Ford Pro sarà un importante partner di lancio che fornirà queste soluzioni a clienti commerciali e governativi di tutte le dimensioni, aiutando a far progredire il business e ad accelerare la produttività su scala globale.

Ultime notizie su Ford

Ford viene fondata nel 1903 da un imprenditore a cui questo titolo va sicuramente stretto. Henry Ford non ha solo rivoluzionato l’automobile e l’industria dell’automobil [...]

Tutto su Ford →