Ferrari lancia il colore che cambia tonalità in base alla luce

Creato per celebrare il 10° anniversario della Ferrari Cavalcade.

Ferrari ha appena annunciato una nuova tinta per la carrozzeria di alcuni dei suoi modelli, realizzata dalla divisione di personalizzazione Tailor Made e creata per celebrare il 10° anniversario della cosiddetta Ferrari Cavalcade, evento annuale del marchio.

Il colore in questione è il terzo di una serie di cinque (dopo Rosso Taormina e Blu Capri), che mira a onorare il famoso raduno ufficiale di modelli Ferrari che riunisce ogni anno innumerevoli vetture del marchio di Maranello durante un percorso in Italia.

Sebbene la Ferrari sia per antonomasia associata al mitico colore Rosso Corsa, e alcuni scelgono l’opzione giallo Modena come colore alternativo, in realtà i clienti della Casa del Cavallino scelgono spesso tonalità molto diverse.

Una tinta ‘camaleontica’

Questo nuovo colore iridescente, chiamato Volterra Green, cambia dall’arancione al verde scuro a seconda del punto di osservazione e delle condizioni di luce.

Al momento da Maranello hanno mostrato solo una serie di ricostruzioni digitali per mostrare questo nuovo colore, utilizzando come base la Ferrari 812 Competizione, ma siamo sicuri che, naturalmente, il colore sarà molto più d’impatto nella realtà che in foto.

Inoltre la Ferrari 812 Competizione Volterra Green sfoggia diversi dettagli in fibra di carbonio (paraurti, cofano, montanti o tetto) e pinze dei freni nere.

Secondo Ferrari il colore si ispira ai toni della terra e al verde scuro della campagna toscana, luogo che fu proprio la meta della Ferrari Cavalcade 2013.

Inizialmente la colorazione Volterra Green di Ferrari sarà disponibile esclusivamente per cinque modelli del Cavallino: la SF90 Stradale e Spider, la 296 GTB e la 812 Competizione e Competizione Aperta.

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →