F1 GP USA: il duello per la pole tra Hamilton e Verstappen va all’olandese

Grande sfida tra i due rivali per il mondiale nel Q3 in cui le Ferrari hanno battuto sia le McLaren che le Alpha Tauri

La F1 si sposta oltre oceano, negli USA, per il GP di Austin, in cui Verstappen ed Hamilton torneranno a sfidarsi ruota a ruota, dopo essersi guardati da lontano nelle ultime gare per via delle sostituzioni totali o parziali delle power unit.

Q1: nel finale Leclerc compie il giro più veloce, Mercedes in difficoltà

Le Red Bull si mettono subito davanti a tutti nella classifica dei tempi, le Mercedes le seguono ma trovano traffico e perdono decimi preziosi. Acuto di Ricciardo a 9 minuti dalla fine, che si pone al comando provvisorio della graduatoria dei tempi, mentre il suo compagno di squadra conquista la terza posizione provvisoria. Incoraggiante il quarto tempo momentaneo di Sainz. A circa 6 minuti dalla fine, Verstappen legittima la sua leadership e Perez lo segue in seconda posizione provvisoria. Le Mercedes non si migliorano nel finale, mentre Leclerc si accende improvvisamente e compie il giro più rapido del Q1. Stroll, Latifi, Raikkonen, Schumacher e Mazepin sono gli esclusi dal Q2.

Q2: con le gialle il più veloce è Verstappen, bene Norris e Leclerc, e la Mercedes riduce il gap dalla Red Bull

Con le gomme gialle c’è più equilibrio tra Mercedes e Red Bull, ma è Verstappen il più veloce con questa mescola, anche se bisogna annoverare le performance di Norris e Leclerc con questa tipologia di pneumatici, rispettivamente, in terza e quarta posizione provvisoria. Male Sainz con le gomme rosse, solamente sesto a poco meno di 8 minuti dal termine del Q2. Paradossalmente la gomma gialla sembra garantire più prestazione rispetto alla rossa. A 5 minuti dal termine di questo spezzone di qualifiche Perez è costretto a compiere un altro tentativo, visto che il primo non è stato convalidato a causa di una digressione oltre il limiti della pista, ma non ottiene niente di meglio della settima posizione provvisoria. Ocon,Vettel, Giovinazzi, Alonso e Russell sono i piloti che non prenderanno parte al Q3, ma Alonso ha sacrificato il suo tentativo finale per fornire la scia al compagno di squadra considerato che partirà dal fondo per aver cambiato delle componenti della power unit.

Q3: Verstappen risponde ad Hamilton e si prende la pole position

Il primo tentativo clamorosamente va a Perez, che anticipa Verstappen nella classifica dei tempi. A circa 3 decimi le Mercedes di Bottas e Hamilton, poi le due Ferrari di Sainz e Leclerc. Ma c’è un altro giro da sfruttare negli ultimi 5 minuti del Q3. Hamilton tenta il colpaccio ma alla fine viene sopravanzato di circa 2 decimi da Verstappen che si prende la pole position, i due partiranno fianco a fianco in prima fila! Bene le due Ferrari in quinta e sesta posizione davanti alle McLaren ed alle Alpha Tauri.

 

 

 

Ultime notizie su Motorsport

Tutto su Motorsport →