DS7 Crossback PureTech 225 Performance Line+: la prova su strada

Con il potente 1.6 turbo da 225 CV assicura prestazioni brillanti che ben si abbinano con il look sportivo ma sempre di classe.

Il primo SUV DS continua ad avere il suo fascino e si basa su una valida piattaforma, che è la stessa da cui nascono le cugine Peugeot 3008 e 5008. L’abbiamo provata nella variante Performance Line, quella più sportiveggiante, spinta dal 1.6 sovralimentato da 225 CV.

Esterni: si distingue dalla massa

L’estetica di questa DS7 si distingue per i dettagli sportivi come i cerchi in lega e l’estrattore, ma non rinuncia alle cromature d’ordinanza, perché in fondo è sempre una vettura di classe. La linea rispecchia quella di un SUV coupé per via del disegno della zona posteriore, mentre gli elementi che la rendono caratteristica rispetto alle concorrenti sono le firme luminose dal disegno particolare, la calandra con le sue wings che abbracciano i gruppi ottici e si estendono nella parte bassa del frontale, e gli scarichi annegati nel paraurti posteriore.

Interni: sportivamente premium

L’abitacolo della DS7 Crossback offre spazio abbondante per 4 persone, ed una cura per i dettagli davvero elevata, come dimostrano i rivestimenti in Alcantara per la plancia e gran parte delle sedute. La variante Performance Line+ inoltre, sfoggia il cronografo B.R.M. ed una pedaliera in metallo di stampo racing che si uniscono al volante tagliato in basso.

Tuttavia, permangono alcuni elementi che inficiano la praticità nella vita di tutti i giorni, come la posizione dei comandi degli alzacristalli elettrici e la grafica dei tasti per richiamare le voci principali del menu del sistema d’infotainment, anche i pulsanti per l’apertura del bagagliaio dall’interno e per disattivare il mantenimento di corsia non sono facili da trovare rapidamente. Si tratta di un piccolo dazio da pagare allo stile che è davvero originale ed intrigante, decisamente fuori dagli schemi.

1

Al volante: un SUV potente e dinamico che non ama lo sconnesso

Sul piano dinamico la vettura risulta da subito prestante, perché il 1.6 sovralimentato da 225 CV spinge forte, senza incertezze, e lavora molto bene insieme al cambio automatico ad 8 rapporti. Le prestazioni parlano chiaro: 234 km/h di velocità massima ed uno scatto da 0 a 100 km/h coperto in 8,2 secondi. L’auto risulta reattiva nel misto e stabile sul veloce, almeno fino a quando la strada presenta un asfalto liscio, diverso il discorso sullo sconnesso, che mina il comfort di marcia e porta la vettura a seguire le imperfezioni costringendo il guidatore ad intervenire sul volante.

Nonostante un assetto rigido inoltre, la DS7 Crossback dalla mise sportiva presenta un rollio piuttosto accentuato, che aiuta a percepire l’approssimarsi del limite d’aderenza. Viaggiando senza particolare fretta i consumi variano tra i 12-13 km/l, assicurando percorrenze dignitose in rapporto alla potenza disponibile ed alla tipologia di auto.

Prezzo: 48.600 euro

Considerando il segmento di mercato, la tipologia di clientela a cui si rivolge il brand DS, e i contenuti tecnici, nonché le finiture interne ed esterne, ed i materiali impiegati nell’abitacolo, il prezzo di 48.600 euro risulta in linea con i contenuti. Dopotutto, si tratta di una vettura che prende di mira le tedesche, rispondendo sul piano dell’originalità.

Ultime notizie su Test Drive

Tutto su Test Drive →