Colori auto: il successo delle tinte bicolore e delle vernici speciali

Negli automobilisti cresce la voglia di personalizzare la propria vettura con tinte bicolor e accostamenti cromatici d’effetto.

La principale personalizzazione di un’automobile è ovviamente il colore della sua carrozzeria, inoltre la tinta di un’auto dice molto anche sui gusti e la personalità del suo proprietario. Secondo una recente ricerca portata avanti da PPG, azienda specializzata in tecnologie per la verniciatura e la finitura delle carrozzerie dei veicoli, le tinte bicolore sono sempre più richieste dagli automobilisti.

Sempre più tinte speciali

Basti pensare che nel 2021 la domanda di questo tipo di verniciature risulta aumentata in maniera esponenziale e in generale risultano sempre più richieste le tinte personalizzate (colori opachi e speciali su richiesta, trasparenti colorati, triplo strato, etc.), segno che gli automobilisti amano sempre più distinguersi dalla massa.

Tornano in voga le mode del passato

Misty Yeomans, color styling manager di PPG, sottolinea come queste richieste risultino coerente con certi comportamenti che stanno distinguendo l’attuale periodo storico. Secondo il manager infatti: “È normale che le finiture bicolore tornino in auge in questo periodo in cui noi, come società, guardiamo al passato”.

Questo tipo di colorazioni risultavano molto diffuse negli anni ‘50 e ‘60, mentre successivamente, a causa di processi di produzione sempre più complessi derivanti dall’industrializzazione di massa, sono diventate sempre più rare. L‘attuale progresso tecnologico ha invece invertito la tendenza grazie all’uso di sofisticate procedure che permettono di ridurre i tempi di circa 50 minuti per ogni veicolo.

I colori preferiti

Secondo lo studio di PPG, oltre all’aumento delle tinte bicolor, si registra anche un aumento dei colori grigi, blu, verdi e viola e di colori vivaci. Solitamente queste tinte vengono scelte per modelli sportivi piuttosto che Suv e pick-up, inoltre si è registrato un exploit del verde che viene associato alla natura e alla sostenibilità. Bisogna però sottolineare che colori classici come il bianco (35% dei veicoli prodotti) e il nero (18%) continuano a farla da padrone. La colorazione grigia è aumentata del 2% negli ultimi due anni, il blu resta stabile all’8%, mentre il rosso cala dell’1,5%, arrivando così al 7%).

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →