Bugatti EB 112 Sedan Concept: in vendita uno dei soli tre esemplari

La Bugatti EB 112 è stata prodotta in soli tre esemplari, l’unico completo è in vendita in Germania a un prezzo non ancora decifrato.

Prima di essere acquistata dal Gruppo Volkswagen, Bugatti ha avuto un interregno negli anni ’90 con la proprietà di Romano Artioli. In questo periodo furono realizzati l’ormai leggendaria EB 110 e la meno nota EB 112 Sedan ConceptForse la ragione per cui quest’ultima vettura è meno famosa è che la società è fallita poco dopo l’inizio della sua produzione. Di conseguenza, oggi ne esistono solo tre prototipi funzionanti, di cui uno è venduto da Schaltkulisse  in Germania. È il secondo di questa particolarissima produzione.

A caccia di ispirazione

Presentata per la prima volta al Salone di Ginevra del 1993, la EB 112 è stata progettata da Giorgetto Giugiaro, a cui è stato chiesto da Romano Artioli di incorporare nel design elementi della storia dell’azienda. L’ispirazione si può notare nella riga che attraversa tutta la vettura simile a quella della Tipo 57 SC, così come in tutti gli altri elementi di design presi in prestito dalla Tipo 55, dalla Tipo 32 e altro ancora. Anche le ruote derivano direttamente dalla Bugatti Royale.

Prestazioni e feeling impareggiabili

La potenza era garantita da un V12 da 6,0 litri e 60 valvole piuttosto avanzato. Posizionato anteriormente per una distribuzione ottimale del peso, fornisce all’auto un’impressionante potenza di 450 CV, che le permette di raggiungere i 100 km/h in soli 4,3 secondi e una velocità massima di 300 km/h. Secondo Artioli, questa vettura si comportava come un go-kart ed era ancora più divertente da guidare rispetto all’EB 110 a motore centrale. Purtroppo, in pochi sono stati in grado di testare tale affermazione perché solo un esemplare è stato completato prima che la società fallisse.

La storia

Come detto la EB 112 è stata prodotta in solo tre unità: la vettura con il numero di telaio 39001 è stata costruita da Italdesign, mentre la numero 39002 e la 39003 sono state costruite da Bugatti nello stabilimento di Campogalliano. L’esemplare in vendita è il telaio numero 39002, che è l’unico completo e pronto per l’uso. Le vicende della Casa costruttrice hanno fermato la produzione del modello, così l’auto è passata al Monaco Racing Team e questo l’ha successivamente consegnata a Chevalley, un importatore svizzero di Bugatti. Sul contachilometri dimostra solo 3.900 km e per il resto è totalmente funzionante. Si ritiene che sia stata di un unico proprietario, mentre il prezzo non è stato specificato, anche se è ipotizzabile un costo davvero notevole per una vettura così rara e speciale.

Ultime notizie su Curiosità

Abbiamo raccolto le notizie le più strane, i video i più divertenti e le auto più originali: scopri con noi le curiosità del mondo automobile e condividi con noi i tuoi aneddoti insoliti.

Tutto su Curiosità →