BMW i4 M50: ecco la versione in collaborazione con Kith

Questa speciale edizione verrà prodotta in soli sei esemplari con esterni e interni personalizzati e la firma del designer newyorkese.

La seconda collaborazione tra BMW e il designer newyorkese Ronnie Fieg ha dato vita a questa edizione molto esclusiva della berlina elettrica tedesca, basata sulla versione più performante della BMW i4. Si tratta di un progetto esclusivo, non solo per il numero di dettagli unici che ha, sia all’esterno che all’interno, ma anche perché di questa BMW i4 M50 by Kith ne saranno prodotte solo sette unità. 

BMW i4 M50 by Kith: il motore

Per realizzarla il marchio tedesco e il designer newyorkese hanno lavorato sulla base di una BMW i4 M50, dotata di due motori elettrici, uno sull’asse anteriore da 190 kW (258 CV) e l’altro sull’asse posteriore con 230 kW (313 CV). In totale la potenza complessiva del powertrain è pari a 544 CV e 795 Nm di coppia, abbinato a un sistema di trazione integrale M xDrive. In quanto a prestazioni, la BMW i4 M50 è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi e di raggiungere una velocità massima di 225 km/h. Lo schema elettrico è completato da una batteria agli ioni di litio con una capacità netta di 80,7 kWh che le consente di percorrere 520 chilometri con una sola carica, secondo il ciclo WLTP.

Gli interni della BMW i4 M50 by Kith: segni di riconoscimento

Cosa rende unica questa BMW i4 creata insieme a Kith? A cominciare dall’esterno, sfoggia una carrozzeria verniciata in Kith Vitaly Green verde scuro, il primo colore del marchio bavarese a portare il nome di un partner. Il colore si sposa perfettamente con il nero dei reni anteriori e delle calotte degli specchietti. Il nome di Kith, inoltre, compare anche sul logo BMW.

Gli interni della BMW i4 M50 by Kith

Per quanto riguarda gli interni, nell’abitacolo troviamo un’atmosfera calda ed elegante, accentuata da una perfetta combinazione di colori in nero e beige, dove la pelle merino predomina nei rivestimenti dei sedili e dei pannelli delle porte, oltre che nei tappetini. Come all’esterno, il nome Kith è in rilievo sui poggiatesta e sui braccioli e la scritta “Kith Exclusive Edition” sul rivestimento del cruscotto lato passeggero.

Anche un restomod della BMW 1602 Elektro del 1972

In occasione del lancio di questa versione speciale della berlina elettrica di Monaco, Ronnie Fieg ha presentato anche un restomod classico: una BMW 1602 Elektro del 1972, con lo stesso colore della carrozzeria. Un modello unico che fu dotato di una meccanica elettrica per l’uso come camera car durante le Olimpiadi di Monaco del 1972 e che resterà di proprietà di Fieg, che già possiede una collezione di numerose BMW.

Ultime notizie su Auto Elettriche

Tutto su Auto Elettriche →