BMW i Hydrogen NEXT: al via i collaudi su strada

La SUV a idrogeno nelle ultime fasi di sviluppo. Arriverà sul mercato nel 2022.

L’idrogeno è l’ultima febbre nell’industria automobilistica. Sempre più produttori stanno lanciando modelli o testando questa tecnologia. E alle novità di questo segmento si aggiunge la BMW i Hydrogen NEXT che inizia i suoi test su strada. I prototipi di questo SUV basato sulla X5 entreranno in commercio entro la fine del 2022 come ha annunciato BMW, che inoltre ha rilasciato nuove immagini del veicolo.

La cella a combustibile

In particolare i test su strada si stanno concentrando sul powertrain, sul telaio specifico del modello e sull’elettronica. Partendo dalla base della piattaforma della X5, BMW ha installato una cella a combustibile in cui reagiscono l’idrogeno e l’ossigeno nell’aria. Il powertrain eroga una potenza elettrica di 170 CV (125 kW) mentre un convertitore posto sotto la batteria adegua la sua tensione a quella del motore elettrico che alimenta l’auto.

374 CV, come il 6 cilindri

La i Hydrogen NEXT, presentata per la prima volta al Salone di Francoforte 2019, dispone anche di una batteria (sebbene non sia stata specificata la sua capacità) la cui energia viene utilizzata nelle manovre di accelerazione dinamica e nei brevi scatti, per i sorpassi. Il sistema offre una potenza totale di 374 CV (275 kW), che è esattamente la stessa del più potente motore a benzina a sei cilindri in linea attualmente utilizzato nei modelli BMW. L’idrogeno, nel frattempo, viene immagazzinato in due serbatoi di plastica rinforzata con fibra di carbonio da 700 bar, che in totale contengono sei chili di gas.

Arriverà nel 2022

Un altro obiettivo centrale di questa fase di test sono le modifiche al software che controlla tutte le funzioni di guida e operative. Precedentemente la cella a combustibile, i serbatoi, la batteria di smorzamento delle prestazioni e l’unità di controllo del veicolo erano già stati testati, sia individualmente che insieme, sui banchi di prova.

A differenza di altri marchi che hanno abbandonato la ricerca sull’idrogeno, BMW sottolinea che la sua strategia sarà flessibile in termini di motori e assicura che questa tecnologia può essere un tassello fondamentale, soprattutto per le classi di veicoli più grandi.

Questi test, in cui i prototipi BMW i Hydrogen NEXT stanno accumulando migliaia di chilometri nel traffico reale, saranno un primo passo. Il prossimo dovrebbe arrivare tra un anno e mezzo. È alla fine del 2022 quando il gruppo prevede di lanciare sul mercato questo modello.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →