Audi si prepara alla Dakar 2022

A fine giugno sarà svelata l’auto che correrà il rally a tappe, con tre motori e una batteria ad alto voltaggio

Audi sta preparando la sua partecipazione al Rally Dakar 2022 con un prototipo innovativo, che incorpora le tecnologie sviluppate durante la partecipazione del marchio in categorie come la Formula E o il DTM. La presentazione dell’auto è prevista per la metà di quest’anno.

Lo scorso novembre Audi aveva già annunciato la sua partecipazione al Rally Dakar 2022 con un veicolo innovativo, con un propulsore ibrido e da allora non ha smesso di lavorare al suo progetto. Il nuovo concept è praticamente terminato e le prime prove sono previste per la metà di quest’anno, quando è prevista anche la sua presentazione al pubblico.

3 motori e una batteria ad alto voltaggio

Il prototipo sfrutta il gruppo motogeneratore (MGU) della Formula E con tre motori elettrici e che Audi ha sviluppato per competere nella stagione 2021 in questa categoria.

Inoltre Audi sta sviluppando la batteria ad alto voltaggio che userà alla prossima Dakar, cosa che non è stata fatta per la Formula E, dove la batteria è unica per tutti i concorrenti. La potenza per caricare la batteria del prototipo Dakar sarà fornita da un motore TFSI a quattro cilindri, come quello utilizzato nel DTM e il marchio dei Quattro Anelli assicura che prevede di coprire tutte le fasi di collegamento in modalità completamente elettrica.

Avremo una MGU sull’asse anteriore e un’altra sul posteriore, mentre una terza unità verrà utilizzata come generatore per caricare la batteria ad alta tensione durante la guida“, ha spiegato Andreas Roos, responsabile del progetto Dakar. “Certo, sarà necessario apportare modifiche perché il deserto pone sfide diverse rispetto a quelle dei circuiti urbani in cui corriamo attualmente in Formula E: salti, sabbia, tappe molto lunghe … Ma possiamo sfruttare la nostra esperienza, sia in Formula E che nei nostri prototipi di Le Mans con la e-tron quattro ”.

Questo motore è incredibilmente efficiente ed è all’avanguardia in termini di peso e consumo di carburante“, ha aggiunto Roos. “L’importante è che il sistema di propulsione sia totalmente elettrico. Il motore TFSI serve solo per caricare la batteria nelle prove speciali durante la guida, poiché non c’è altro modo per farlo nel deserto ”.

La costruzione del prototipo Dakar verrà eseguita per mano di Audi Sport a Neuburg an der Donau. Dopo la presentazione, prevista per fine giugno, inizierà un’intensa fase di test prima della Dakar, che si terrà a gennaio 2022. Il brand tedesco ha il supporto di Q Motorsport in questa avventura, team formato da Sven Quandt, che a negli ultimi anni è stato il capitano del fortunato X-Raid. Per ora ancora non si sa ancora chi saranno i piloti del marchio.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Audi

Audi viene fondata nel 1910 e rappresenta un’evoluzione della precedente August Horch Automobilwerke GmbH. August Horch è un ex fabbro e poi ingegnere, fondatore della A. Horch & Cie ed uno [...]

Tutto su Audi →