• Audi

Audi Q2 2021: primo contatto con il restyling

La crossover compatta dei Quattro Anelli si rinnova a metà carriera. Ora è più tecnologica, efficiente e performante.

Squadra che vince non si cambia e in questa occasione ad essere d’accordo è anche Tamara Molinaro, giovane pilota di rally, che per noi ha guidato il nuovo SUV compatto dei Quattro Anelli, un modello che ha iniziato un nuovo linguaggio di design e che ora con questo restyling adotta alcune sottili modifiche per aggiornare leggermente la sua immagine.

Un leggero lifting estetico

Bisogna avere una vista molto fine per riconoscere le novità estetiche del modello più piccolo della famiglia Q. Perché, ad esempio, la sua lunghezza è cresciuta di appena 17 millimetri. Ora è lunga 4,21 metri, mentre la larghezza (1,79 metri), l’altezza (1,54) e il passo (2,60) rimangono invariati. Al frontale spiccano i sofisticati e complessi fari Matrix LED (opzionali), con i loro sette diodi luminosi individuali integrati in un modulo condiviso, i dieci a forma romboidale che generano la luce di marcia diurna e i sette con gli indicatori dinamici. 

La griglia è più bassa con tre piccole prese d’aria nella parte anteriore del cofano che fanno un cenno alla Audi Sport Quattro. Sono stati introdotti inoltre vari elementi geometrici, come all’anteriore le prese di raffreddamento che adottano motivi pentagonali e la griglia Singleframe poligonale, o al posteriore l’aggiunta del diffusore con grandi poligoni a cinque lati. Il tutto in abbinamento alla carrozzeria che può essere verniciata in uno dei nuovi cinque colori, tra cui l’appariscente Verde Mela. I montanti C inoltre possono adottare tonalità di nero, grigio, argento e, come optional, carbonio.

Audi Q2 2021: le novità dell’abitacolo

All’interno dell’abitacolo della nuova Audi Q2 2021 le novità riguardano i rivestimenti delle prese d’aria dell’impianto di climatizzazione e la leva del cambio, manuale o automatica. Mentre con l’allestimento S line compare un volante più moderno. Ciò che non cambia per nulla, fortunatamente, è la buona qualità percepita che trasmette l’insieme.

A dare questa impressione premium ci pensano elementi altamente tecnologici come il cruscotto digitale e lo schermo a colori del sistema di infotainment, che, tra l’altro, non è touch ed è controllato dal pulsante circolare sulla console.  Il sistema di aria condizionata mantiene i pulsanti fisici e questa è una gran comodità. Svariate, infine, le possibilità di personalizzazione, tra cui le modanature, che possono essere in alluminio grigio o spazzolato, che si abbinano alle luci interne a LED.

Nuovo 2.0 TDI 150 CV, più efficiente e performante

Dal punto di vista meccanico, con il restyling 2021 dell’Audi Q2 entra in listino la motorizzazione 2.0 (35) TDI quattro S tronic 150 CV, evoluta tecnicamente e ora più performante ed efficiente. Rappresenta il top della gamma a gasolio e può contare su soluzioni raffinate tra cui i circuiti di raffreddamento separati, il doppio albero di equilibratura e la radicale riduzione degli attriti interni. La gestione termica è stata migliorata e il sistema d’iniezione common rail opera a una pressione massima di 2.000 bar. La potenza rimane invariata, di 150 CV, ma cresce la coppia che arriva ora a  360 Nm (+20 Nm). Omologato secondo la normativa antinquinamento Euro 6d ISC-FCM (WLTP 3.0), questo quattro cilindri  dichiara consumi nel ciclo combinato WLTP di 5,3 – 5,8 litri ogni 100 chilometri ed emissioni di 138 – 153 grammi/km di CO2 (122 – 128 grammi/km NEDC). Valori inferiori del 10% rispetto alla precedente generazione.

In combinazione alla trasmissione a doppia frizione S tronic a 7 rapporti, l’Audi Q2 2.0 35 TDI scatta da 0 a 100 km/h in 8,2 secondi, raggiunge la velocità massima di 210 km/h e introduce in gamma la trazione quattro. Nello specifico, la frizione multidisco a lamelle, che trasferisce interamente o in parte la coppia alle ruote posteriori, appartiene a una nuova generazione. Rispetto al modello precedente, è più leggera di circa un chilogrammo.

Alla trazione quattro si accompagnano le sospensioni posteriori multilink a quattro bracci, laddove l’avantreno è di tipo McPherson. L’assetto sportivo è a richiesta, fatta eccezione per le versioni S line edition e Identity Black che lo prevedono come primo equipaggiamento. In alternativa, sono disponibili le sospensioni regolabili con ammortizzatori elettroidraulici abbinate al controllo della dinamica di marcia Audi drive select. Quest’ultima dotazione disponibile anche singolarmente.

I prezzi della nuova Audi Q2 2021

La nuova Audi Q2 2021 è già disponibile con prezzi a partire da 29.700 euro per la versione 1.5 (35) TFSI 150 CV, da 31.900 Euro per la variante 1.5 (35) TFSI S tronic. La versione (35) TDI quattro S tronic 150 CV entra invece a listino con prezzi a partire da 36.900 Euro ed è disponibile negli allestimenti d’ingresso, Business, Business plus, Admired, Admired Advanced, S line edition e Identity Black.

I Video di Autoblog