Accordo Ford-Volkswagen: a Colonia la produzione dei futuri modelli elettrici

Riflettori puntati sul 2023 e sul “cuore operativo” di Ford Europe, dove per quella data si attende il primo modello a zero emissioni da sviluppare sul pianale MEB di VW.

In ordine alle recentissime anticipazioni dei vertici europei Ford in merito alle strategie di evoluzione “green” dell’Ovale Blu, e nella fattispecie il piano di sviluppo che prevede entro il 2030 una lineup Ford esclusivamente elettrica per il “Vecchio Continente”, il Gruppo Volkswagen rende noto un ulteriore supporto al maxi-programma di elettrificazione avviato da Ford.

L’annuncio su Twitter

Attraverso un “tweet”, pubblicato nella pagina ufficiale del “colosso” di Wolfsburg, il top management del Gruppo intende ribadire la propria partnership tecnologia e strategica avviata nel 2019 fra i due “big player” del comparto automotive. Dal messaggio scritto su Twitter, è possibile apprendere nuovi interessanti dettagli. In particolare, Herbert Diess, amministratore delegato del Grupo VAG e del marchio Volkswagen, fa esplicito riferimento alla futura produzione della prossima generazione di veicoli elettrici, a marchio Ford, nelle linee di montaggio di Colonia: per intenderci, il “cuore operativo” di Ford in Europa.

Condivisione di know-how

Viene quindi confermato il ricorso, da parte dell’Ovale Blu, al pianale modulare MEB-Modularer Elektrobaukasten (la piattaforma che costituisce l’”ossatura” della nuova famiglia ID.): in questo modo, a breve-medio termine Gruppo Volkswagen e Ford utilizzeranno diverse parti in comune, come ad esempio unità di propulsione, batterie, gruppi sospensioni e centraline di controllo dei sistemi di propulsione “zero emission” nonché dei dispositivi di ausilio attivo alla guida. È chiaro che la “big Alliance” tra Wolfsburg e Colonia si propone di costituire una valida controffensiva alla Gigafactory Tesla di Berlino.

Quali saranno i primi modelli?

Più avanti si conosceranno ulteriori dettagli riguardo ai primi modelli Ford che dal 2023 – questa la data indicata – adotteranno per primi il pianale modulare MEB. Già definiti, come si accennava in apertura, gli stanziamenti messi sul tavolo in ordine alla riqualificazione del quartier generale Ford di Colonia in ordine al futuro zero emission-hi tech: la modernizzazione degli impianti di assemblaggio richiede uno stanziamento pari a un miliardo di dollari (cifra che corrisponde a circa 830 milioni di euro), funzionale all’evoluzione delle attuali operazioni di assemblaggio veicoli nel nuovo “Ford Cologne Electrification Center”.

Anche i veicoli commerciali saranno elettrici

Come anticipato nel recente “reveal” dei programmi di sviluppo Ford in Europa – diversi modelli ad alimentazione 100% elettrica ed ibrida plug-in nella futura lineup del marchio; e, in ottica 2030, una gamma di veicoli esclusivamente elettrica – , la roadmap interesserà anche i veicoli commerciali: entro il 2024, la relativa produzione sarà in grado di viaggiare a zero emissioni, potendo disporre di almeno una versione ibrida plug-in o 100% elettrica per ogni modello. Entro il 2030, si stima che due terzi delle vendite di veicoli commerciali Ford in Europa saranno, appunto, equipaggiate con propulsori ad elevata elettrificazione (ibridi ricaricabili o completamente elettrici).

Ultime notizie su Ibride/elettriche

Tutto su Ibride/elettriche →