Volkswagen e-Beetle Concept: ritorna il Maggiolino classico elettrico

Un prototipo neo-classico, in chiave ecologica, per l'iconica cabriolet di Wolfsburg


Solo qualche mese fa la marca tedesca aveva fatto uscire di fabbrica - dallo stabilimento di Puebla, in Messico - l’ultima unità del mitico Volkswagen Beetle. Dopo quest’uscita di scena, il Maggiolino torna però a far parlare di sé. E lo fa per mano di eClassic, con la collaborazione ufficiale di Volkswagen Group Components.


Sotto il pianale di questo prototipo è montato un pacco batterie formato da 14 moduli, con una capacità complessiva di 36,8 kWh, sufficienti ad alimentare il motore elettrico (lo stesso della Volkswagen e-Up!) da 82 CV di potenza e 210 Nm di coppia massima inviati all’asse anteriore tramite una trasmissione diretta, a un solo rapporto.


Rispetto all’originale Beetle classico, questo Maggiolino elettrico neo-moderno ha ricevuto rinforzi al telaio e all’impianto frenante, necessari a sostenere una massa complessiva di 1.280 kg. Anche se è stato pensato per un uso prevalentemente urbano, questo e-Beetle Concept è in grado di raggiungere i 150 km/h di velocità massima e offre un’autonomia di 200 km con una sola ricarica.


Tra i componenti più avanzati introdotti da Volkswagen c’è anche il sistema di ricarica rapida, che rifornisce la batteria al circa 80% in un’ora.

  • shares
  • Mail