Alpine A110S: il ritorno sul Turini con la nuova versione sportiva

Svelata sul famoso tratto del circuito monegasco, la nuova Alpine A110S da 292 CV di potenza sarà in vendita entro fine anno.


Il gruppo Renault ha scelto la location monegasca del Col de Turini per svelare la nuova Alpine A110S, versione speciale della rediviva coupé A110. Grazie al motore a benzina 1.8 TCe da 292 CV di potenza e 320 Nm di coppia massima, abbinato al cambio automatico a doppia frizione EDC a sette rapporti, nonché alla massa alleggerita di 1.114 kg, la vettura raggiunge la velocità massima di 260 km/h e accelera da 0 a 100 in soli 4,4 secondi.

Dotata di molle elicoidali e barre antirollio, la nuova Alpine A110S ha l'assetto ribassato ulteriormente di quattro millimetri. Esteticamente, inoltre, è riconoscibile per i cerchi in lega GT Race da 18 pollici di diametro, abbinati agli pneumatici Michelin Pilot Sport 4 da 215/40-R18 per l'avantreno e 245/40-R18 per il retrotreno. La dotazione di serie, invece, comprende il rivestimento in Dinamica per l'abitacolo con cuciture a contrasto di colore arancione, l'impianto audio Focal, i sensori di parcheggio sia posteriori che anteriori, il sistema di telemetria Alpine Telemetrics e le pinze freno Brembo di colore arancione con i freni a disco bimateriale da 320 mm di diametro.

Proposta al prezzo base di 68.200 euro, la nuova Alpine A110S è già in prevendita mediante l'app di Alpine. Gli ordini potranno essere già finalizzati, presso le concessionarie italiane di Roma e Milano, già dal mese di settembre. Dopo l'esposizione nei suddetti showroom, in programma ad ottobre, le consegne partiranno entro fine anno. Tra gli optional figurano la speciale colorazione Grigio Tuono in finitura opaca, il tetto in fibra di carbonio con finitura lucida che alleggerisce il peso della vettura di ulteriori 1,9 kg, i cerchi in lega di alluminio forgiato Fuchs e i sedili sportivi Sabelt con la finitura in fibra di carbonio.

Il legame con il Col de Turini è molto forte sin dagli albori, dato che il fondatore Jean Rédélé fondò Alpine nel 1955 anche in omaggio alla vittoria che conseguì nel rally Critérium des Alpes dell'anno precedente. Nel 1962, con il debutto dell'antenata Alpine A110, iniziò la collaborazione commerciale con Renault che fornì la propria rete di vendita e assistenza. Nel 1969, invece, nacque l'impianto di Dieppe, attivo ancora oggi. Al 1971 risale la vittoria al Rally di Montecarlo con il pilota svedese Ove Andersson, preceduto sul podio dagli altri compagni di squadra. Quest'impresa fu replicata nel 1973, anno dell'acquisizione di Alpine da parte di Renault, ma anche della vittoria nel campionato mondiale di rally.

  • shares
  • Mail