Militem Ferox: nuova interpretazione per la Jeep Wrangler

Dopo i modelli JI, JII e JIII, ecco la versione in chiave 'tuning' della nuova Jeep Wrangler modello JL da parte di Militem.


All'evento Top Marques 2019, in programma da oggi nel Principato di Monaco, è stata presentata in anteprima mondiale la Militem Ferox, nuova interpretazione in chiave 'tuning' della Jeep Wrangler modello JL, disponibile nella sola variante a passo lungo Unlimited con la carrozzeria a cinque porte, nonché negli allestimenti Sahara o Rubicon. Militem è la divisione del Gruppo Cavauto, concessionaria di Monza (MB) specializzata nell'importazione di auto statunitensi.

Esteticamente, la Militem Ferox è riconoscibile per l'assetto rialzato di due pollici (pari a circa cinque centimetri), grazie allo specifico sistema di sospensioni Track Bar con gli ammortizzatori regolabili Lift Kit Extreme Performance Shocks. Inoltre, sono previsti i cerchi in lega dedicati Black Edition Militem a cinque razze con il mozzo centrale da 20 pollici di diametro, dotati di pneumatici maggiorati All-Terrain 35x12,50-R20.

Tra le altre caratteristiche della Militem Ferox figurano i passaruota allargati disponibili anche in carbonio, il frontale dedicato con la calandra Militem, i fari Full Led, le pedane elettriche, il diffusore posteriore e il doppio terminale di scarico in acciaio inox. L'abitacolo, invece, è caratterizzato dagli interni in pelle fiore e Alcantara con le cuciture a contrasto, in abbinamento al volante sportivo in pelle fiore.

Per quanto riguarda le motorizzazioni, la Militem Ferox sarà proposta con il propulsore a benzina 2.0L Turbo a quattro cilindri in linea da 272 CV di potenza e 400 Nm di coppia massima, affiancato dal motore di pari alimentazione 3.6L V6 aspirato da 285 CV di potenza e 260 Nm di coppia massima, entrambi abbinati al cambio automatico ad otto rapporti. Questa nuova interpretazione della Jeep Wrangler modello JL sostituirà le Militem JI, JII e JIII che derivavano dal precedente modello JK.

  • shares
  • Mail