Volkswagen: assemblea annuale

I manager del gruppo tedesco hanno illustrato agli azionisti i risultati del 2018 e i piani per il 2019. La mobilità elettrica è al centro di tutto

herbert-diess-ceo-volkswagen-assemblea-azionisti-2019

Il Gruppo Volkswagen tiene martedì 14 maggio a Berlino l'assemblea annuale degli azionisti. Gli investitori del colosso tedesco sono chiamati ad esprimersi, votando, sui risultati ottenuti dal management guidato da Herbert Diess (15% di aumento dell'utile operativo nel primo trimestre 2019) e sui forti investimenti programmati per i prossimi anni, in cui gradualmente ci sarà la svolta verso la mobilità elettrica. Ricordiamo che la galassia di Wolfsburg comprende i marchi Volkswagen, Audi, Porsche, Seat, Skoda, Lamborghini, Bentley, Bugatti e Ducati, oltre al gruppo Traton che racchiude i marchi di veicoli industriali e commerciali MAN e Scania. L'assemblea del 14 maggio ha visto il suo momento più importante nel discorso di Diess (preceduto dal discorso del presidente del consiglio di sorveglianza, Hans Dieter Pötsch).

 

Assemblea annuale Volkswagen, Herbert Diess


Il presidente del Gruppo Volkswagen, Herbert Diess, nel suo discorso durante l'assemblea annuale degli azionisti tenuto nella mattinata di martedì 14 maggio, ha posto l'accento soprattutto sull'elettricità: "Il 2019 è un anno chiave per l'elettrificazione. E' il modo migliore per raggiungere gli obiettivi di riduzione della CO2. In quanto principale produttore automobilistico globale, abbiamo una grande responsabilità. I nostri veicoli sono attualmente responsabili per l'1% di emissioni di CO2 nel mondo. Dovranno ridursi a zero. Il Gruppo deve diventare neutrale sulla CO2 non solo nei suoi veicoli ma anche nella fase di produzione e fornitura dei componenti".

Diess ha aggiunto che "Nel vicino futuro non c'è alternativa ai veicoli elettrici a batteria. Le celle a combustibile tramite idrogeno potranno diventare importanti sul lungo termine, per questo proseguiamo le ricerche anche in tale direzione. Nel 2020 Audi introdurrà un modello ad idrogeno". Il capo del colosso tedesco ha parlato anche della prima auto elettrica VW di grande serie, la ID.3 che sarà presentata a settembre durante il salone di Francoforte e per la quale sono stati già aperti i pre-ordini: "Dopo una settimana, le prenotazioni sono state già 15.000 sulle 30.000 unità previste per la fase di pre-ordini. Immaginiamo che saranno già esaurite prima della presentazione a Francoforte. Stiamo plasmando la mobilità del futuro e siamo all'avanguardia nella mobilità elettrica. Il Gruppo Volkswagen può ricoprire il ruolo di leader anche in questa trasformazione".

  • shares
  • Mail