Smartphone alla guida: patente ritirata a David Beckham per sei mesi

L'ex calciatore più famoso d'Inghilterra é stato beccato ad utilizzare lo smartphone mentre si trovava al volante della sua Bentley. Per lui una multa da 750 sterline e il ritiro della patente per sei mesi. Una disattenzione che é costata piuttosto cara anche ad una celebrità come lui

Smartphone alla guida David Beckam

Sembra proprio che la pessima abitudine di utilizzare lo smartphone mentre si guida coinvolga proprio tutti, incluse le celebrità. Il notissimo ex calciatore di Manchester United e Real Madrid David Beckham é stato infatti beccato al volante della sua Bentley proprio mentre era più concentrato a guardare il display piuttosto che avere lo sguardo vigile sulla strada.

Il centrocampista che per anni ha calcato i campi da gioco più prestigiosi d'Europa si trovava a Londra quando un agente lo ha notato mentre parlava al cellulare seduto al posto di guida, risultato: sei punti in meno sulla patente, 750 sterline di multa a ritiro della patente per ben sei mesi. Una punizione severa, ma che di certo dimostra la corretta applicazione della legge inglese, anche di fronte ad un personaggio noto in tutto il mondo.

Tuttavia, Beckham é già stato più volte punito per il suo stile di guida fin troppo sportivo: tra febbraio 2016 e gennaio 2018 David ha infatti perso ben 6 punti dalla propria patente per eccesso di velocità, che sommati ai 6 ottenuti negli scorsi giorni portano il totale a 12. L'ingente somma decurtata ha così fatto automaticamente scattare la sospensione della patente per i prossimi sei mesi.

David Beckham potrà tornare a guidare a ottobre, quando la sua patente verrà restituita, sperando che si sieda al volante con maggiore prudenza.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail