Auto elettriche Tesla: Model Y debutta il 14 marzo

Tramite il solito tweet Elon Musk annuncia l'arrivo del SUV Model Y, ma ancora non è chiaro dove verrà costruita questa nuova auto elettrica americana.


Tesla Model Y
La Tesla Model Y, auto elettrica SUV derivata dalla Model 3, verrà presentata ufficialmente dal produttore il 14 marzo nel corso di un evento a Los Angeles. Elon Musk ha confermato la data tramite l'immancabile tweet, aggiungendo anche tre piccoli dettagli su questo nuovo modello.

La Model Y sarà circa il 10% più grande della Model 3 e avrà un prezzo superiore del 10%, ma offrirà una autonomia leggermente inferiore della sorella berlina da cui deriva.

Il 10% in più di prezzo, in teoria, dovrebbe riferirsi al prezzo della Model 3 base da 35 mila dollari da poco annunciata. Se fosse vero, vorrebbe dire che ci sarà una Model Y da circa 38 mila dollari con un solo motore elettrico e due ruote motrici e batteria standard. Ma con Tesla ormai siamo abituati a prendere con le molle ogni ipotesi di prezzo e dotazioni. Maggiori dettagli su specifiche e prezzi saranno rivelati all'evento di Los Angeles.

Non è ancora chiaro, invece, dove verrà costruita la Model Y. Musk potrebbe scegliere la Gigafactory di Reno, in Nevada, dove la Y potrebbe entrare in produzione entro il 2020. In futuro, quando sarà pronta la Gigafactory di Shanghai in Cina, potrebbe spostare lì parte della produzione (e sicuramente tutta la produzione destinata al mercato cinese).

Vanno ricordate, però, le vicissitudini che hanno segnato la sfortunata nascita della Model 3, da cui la Y deriva, e i notevoli ritardi rispetto alla tabella di marcia prevista inizialmente. Va ricordato, insomma, l'ormai ben noto "Production Hell". Nel frattempo, inoltre, Tesla ha licenziato personale per ridurre le perdite e questo non è un fattore che gioca a favore di una serena ed efficiente messa in produzione di un modello nuovo.

  • shares
  • Mail