Il futuro di Lancia, nuove indiscrezioni

HPE ConceptProseguono le indiscrezioni sul futuro di Lancia: alle parole di Olivier François durante presentazione ufficiale della Lancia Ypsilon MomoDesign, si aggiunge un articolo pubblicato su Quattroruote di agosto, che fornisce alcune notizie sui prossimi modelli, ad esclusione delle "grandi" Thesis e Phedra.

Innanzi tutto, sembra sia stato ormai definito lo stile della Delta HPE "di serie", prevista per l'anno prossimo: le differenze rispetto alla già nota concept dovrebbero essere davvero minime. I fari anteriori mantengono la stessa forma, ma con classiche parabole circolari all'interno - e con una fila di LED inferiori, come le più recenti Audi; le prese d'aria nello scudo paraurti sono semplificate, con una "V" meno marcata e con la targa curiosamente spostata proprio nella calandra inferiore, al centro sotto lo scudo: pare sia stata scartata la soluzione di mettere la targa anteriore di lato, in quanto... troppo Alfa Romeo, anche se la "presa d'aria" inferiore perde in questo modo parte della sua funzione, e la soluzione nel complesso sembra posticcia... vedremo.

Di lato emergono specchietti bicolore e striscia paracolpi inferiore più alta; dietro il lunotto è meno curvo rispetto al prototipo, con un piccolo tergilunotto (assente nel primo modello della HPE, nella foto), mentre lo scudo posteriore rimarrà di fatto immutato, con scarichi cromati a vista.

L'abitabolo è ancora "segreto", anche se probabilmente avrà alcune particolarità interessanti, come il divano posteriore scorrevole per circa 20 cm, e con lo schienale reclinabile a guisa di chaise-longue, sia pur in uno spazio non proprio da ammiraglia... Dal punto di vista tecnico, pare che sarà la Delta HPE a portare al debutto il 1.9 diesel biturbo da 190 CV, già presente in versione GM nella Saab 9-3 ma con 10 CV in meno.

I due modelli che attualmente stanno facendo "grandi numeri" nell'attuale produzione Lancia sono Ypsilon e Musa, per le quali si stanno cominciando a preparare le eredi. Come già noto, la futura Ypsilon del 2009 sarà anche (o soltanto?) a 5 porte, e basata sul pianale Grande Punto, sebbene la sua destinazione sia meno "da famiglia" rispetto alla berlinetta Fiat; permangono ancora incertezze, invece, sullo stile, che potrebbe essere un'evoluzione dell'attuale, con richiami alla classicità, o del tutto rivoluzionario.

La Musa, invece, sarà riprogettata per fornire più spazio nell'abitacolo e sopratutto nel bagagliaio: a tale scopo, oltre ad un'estetica rinnovata, verrà utilizzato il pianale della Linea, ovvero della Grande Punto lunga...

Infine, ancora indiscrezioni sulla "Speciality": Quattroruote suggerisce di tenere d'occhio il Festival Cinema Venezia di fine agosto, di cui Lancia è sponsor e che fu lo scorso anno occasione per presentare la Delta HPE. Con un "colpo di teatro", Lancia potrebbe far debuttare un'inedita concept di coupé-cabriolet basata sulla Grande Punto, una sorta di barchetta, in configurazione 2+2 ma, a quanto sembra, con posti posteriori più grandi rispetto alla concorrenza - ovvero Peugeot 207 CC. In realtà, anche qualora fosse rivelata pubblicamente, la concept potrebbe non avere un futuro produttivo: per essere redditizia, dovrebbe essere venduta in 40.000 unità, cifre ritenute un po' alte allo stato attuale. Lancia, però, potrebbe farne un investimento "di immagine", e produrla ugualmente...

  • shares
  • Mail
110 commenti Aggiorna
Ordina: