Asta da 3 milioni di Dollari per la BMW 507 di Surtees

Finisce all'asta la BMW 507 Touring Sports di John Surtees:"base" fissata a 3 milioni di Dollari.

Ogni auto storica che si rispetti, soprattutto se di gran valore, vanta alle proprie spalle storie, proprietari o aneddoti capaci di trasformarsi in pezzi dal valore inestimabile. Questa BMW 507, messa all’asta da Bonhams non sembra fare eccezione, anche e soprattutto in considerazione della valutazione di base, stimata attorno ai 3 milioni di Dollari. Ma di chi era questa BMW? Già questo fattore, di per sé, può far intuire il motivo di una quotazione tanto elevata. Parliamo del pilota britannico John Surtees, scomparso lo scorso anno - e reso celebre per una carriera di successo sia al volante di automobili che in sella a motociclette.

Ma andiamo con ordine. Surtees, nel 1956 si portò infatti a casa il mondiale di motociclismo nella “Classe 500” a bordo di una MV Agusta. Un successo che gli valse non solo gloria e notorietà, ma anche un assegno, staccato proprio dall’azienda italiana e da oltre 27 milioni di Marchi tedeschi. Un omaggio, arrivato al nostro John, proprio per festeggiare la prima affermazione internazionale nella Classe 500 firmata MV Agusta. Una somma di denaro considerevole, da destinarsi all’acquisto di una sportivissima BMW 507 Touring Sports. 

Un modello che il pilota inglese usò moltissimo, viaggiando sulle strade di mezza Europa, fino a quando non venne ingaggiato da Enzo Ferrari. Ed è probabilmente a questo punto che la storia di quest’automobile si trasforma in una vera e propria miniera d’oro per chi adesso avrà la fortuna di venderla. Ecco perché. Nel 1962 venne infatti firmato l’accordo tra la casa di Maranello e Surtees e la leggenda vuole che fu lo stesso Enzo Ferrari a stizzirsi non poco del fatto che il neo-pilota del Cavallino avesse in tasca, come "auto personale", le chiavi di un’automobile tedesca. Lo stesso Surtees, avrebbe successivamente confermato il finale di questa romantica storia d’altri tempi, concludendo che in una manciata di ore si ritrovò tra le mani una Ferrari 330 GT - con la BMW 507 rigorosamente "spenta", nel garage     di casa.

A far crescere infine il valore della 507 di Surtees, ci pensano poi le condizioni, praticamente perfette. Abbiamo quindi a che fare con un modello immacolato, situazione decisamente rara per questo modello, che vide la luce con appena 252 esemplari.

 

  • shares
  • Mail