BMW M2 Competition: avvistata la belva

Prime voci sui dettagli della versione ancora più spinta della BMW M2, attesa alla presentazione per il 25 aprile

BMW M2 Competition

Mancano pochi giorni alla presentazione ufficiale della BMW M2 Competition, programmata per il 25 aprile all'apertura del salone di Pechino (Auto China), e come al solito parte la girandola di anticipazioni, voci, "rumours", "leaks" sui dettagli. Secondo indiscrezioni che arrivano da BMW Australia, la M2 Competition sfoggerebbe nel cofano lo stesso pauroso motore che scalpita nella M4, ovviamente depotenziato (altrimenti nessuno comprerebbe più la M4). Quindi un sei cilindri in linea 3.0 biturbo. Si parla di una potenza di 410 cavalli e un'accelerazione 0-100 in 4,2 secondi.

Per quanto riguarda il design, le differenze non dovrebbero essere molte. Si concentrerebbero all'anteriore, in particolare nella griglia a doppio rene nera, oltre a prese d'aria maggiorate. Dalla sorella maggiore M4 dovrebbero arrivare anche i tipici specchietti "alati" e i cerchi in lega verniciati in nero.

Stesso discorso per gli interni, dove pure i sedili vengono presi in prestito dalla M4. In bella vista il pulsante di avviamento rosso e i pulsantini "M1" ed "M2" sulla razza sinistra del volante per selezionare le modalità di guida. La BMW M2 Competition è una versione "hard core" della M2, sportivona compatta che ha catturato il cuore di tantissimi appassionati nel mondo per le sue doti di guida, tipiche della casa bavarese.

  • shares
  • Mail