The Grand Tour 2: le audizioni per il pilota proseguono...

Dopo il provino...complicato di Mark Webber, ecco il secondo candidato al ruolo di pilota di Eboladrome. Uno....stuntman

L'avvento della seconda stagione di The Grand Tour sta per giungere a compimento. Tutto sembra pronto per le tre adorabili canaglie del mondo dell'auto, in giro per il mondo a provare - talvolta a modo loro - quanto di meglio il magico mondo dell'automobile possa offrire.

Già, ma manca un solo piccolo tassello. Perso sulla via del V10 Mike Skinner "The American", Hammond, May e Clarkson stanno cercando qualcuno che possa sostituirlo degnamente sull'impegnativo e selettivo tracciato di "Eboladrome".

Dunque come si fa? Semplice, si da via ai più classici provini. Il primo a cimentarsi, con pigmalione proprio il buon vecchio Jeremy, è stato Daniel, ehm no, Mark Webber. Si, proprio lui, il famoso (ex) pilota di Formula Uno. Cullato e portato sugli allori da parte di Clarkson, non convinceva del tutto gli altri due membri del gruppo, restii tra l'altro a riconoscerlo fino in fondo.

Un provino andato alla perfezione...finchè Mark guidava una Porsche RS2 GT. Le cose sono un tantino cambiate una volta a bordo di una Mercedes GT-R AMG. Forse, ma è una nostra supposizione giornalistica, il fatto di esser pilota Porsche ha influito, ma non vogliamo fornire falsi indizi a voi lettori.

Dunque, ecco il secondo candidato. Il nome? Non lo sappiamo. Però è uno stuntman, e lo ha presentato Richard Hammond! Come sarà andato questo secondo provino? Avrà soddisfatto le richieste del trio?

the-grand-tour-2-stuntman.jpg

  • shares
  • Mail